Foggia
"Ritardi su ritardi hanno portato a questa situazione paradossale per cui i soldi sono stati erogati dalla regione Puglia ..."

Foggia, “Affitti, feste passate senza erogazioni dal Comune”

Di:

Foggia. E sono passate anche le feste di Natale, Capodanno e Epifania ma a chi ha partecipato al bando per il contributo al pagamento di affitti a canone di mercato, relativi al 2015, non ha festeggiato perché i soldi messi a disposizione da Regione Puglia non sono arrivati e restano “dormienti” nel conto corrente del Comune di Foggia.

Ritardi su ritardi hanno portato a questa situazione paradossale per cui i soldi sono stati erogati dalla regione Puglia e sono disponibili per le erogazioni, il bando è stato espletato in tutte le sue fasi e concluso (valutazione dei ricorsi compresa) con una graduatoria definitiva, ma l’Amministrazione Comunale non riesce ancora a emettere i mandati di pagamento. Ritardi che sono iniziati con la tardiva pubblicazione del bando slittata ad agosto perché i nostri servizi comunali sono stati colti “impreparati” mentre altri comuni più attenti (Manfredonia a esempio) si sono attivati sin dalla fine di luglio. Ritardi proseguiti con la richiesta di slittamento per la chiusura del bando per lasciare alle famiglie il tempo di presentare i documenti necessari (in agosto molti CAF sono chiusi con evidenti problemi per le richieste della certificazione ISEE). Ritardi proseguiti, e siamo a ridosso del Natale, quando l’Amministrazione Comunale si è accorta che non esisteva il capitolo di spesa nel bilancio comunale e doveva portare in Consiglio Comunale una tardiva “variazione di bilancio”. Poi le “feste e le luci di Natale”, i festeggiamenti per il Capodanno, la festa della Befana hanno fatto il resto impegnando totalmente Sindaco e Amministrazione Comunale.

Ora, in periodo di carnevale cominciato e con le anticipazioni delle “sfilate dei carri” di Manfredonia e Putignano, con lo studio avviato dei festeggiamenti da proporre alla città, domandiamo al Sindaco e al Dirigente del servizio economato quando si muoveranno per far arrivare alle famiglie foggiane i soldi che Regione Puglia ha erogato? Quando emetteranno i mandati di pagamento del contributo alla banca?

Quale sia l’interesse che questa Amministrazione, in particolare il Sindaco e l’assessora ai Servizi Sociali, dimostrano per chi vive nel disagio è attestato anche dal blocco dei “contributi comunali per il sostegno al pagamento dei fitti per chi versa in condizioni di difficoltà economica temporanea” (contributo diverso, distinto e non cumulabile, da quelli di Regione Puglia), blocco imposto dal Dirigente del servizio Economato perché manca il regolamento comunale (ci dicono che ne esiste uno generico e non applicabile a questo caso) che permette di selezionare le persone che hanno i titoli per accedere al sostegno. Anche in questo caso la situazione si trascina da mesi, con scambio di missive tra i dirigenti del Comune, visto che il pagamento dei contributi è sospeso da luglio 2016.

A ulteriore dimostrazione del (dis)interesse verso chi vive in difficoltà è la sospensione degli interventi, previsti e finanziati con il “piano sociale di zona”, a sostegno delle “ragazze madri”. I motivi della “sospensione temporanea” non sono stati dichiarati ma, anche per questi interventi, chiediamo che siano prontamente erogati a chi ne ha diritto e bisogno per alleviare un disagio che, in questo caso, pesa anche su bambini.

(Foggia 1 febbraio 2017
Giorgio Cislaghi per il Circolo Che Guevara
Vincenzo Rizzi Consigliere Comunale per A.L. Foggia
Marcello Sciagura Consigliere Comunale per IdV Foggia)

Foggia, “Affitti, feste passate senza erogazioni dal Comune” ultima modifica: 2017-02-01T11:37:36+00:00 da F. Giorgio Cislaghi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi