ManfredoniaMusicaSpettacoli
Il 1° marzo 2012, a tre giorni dal suo compleanno, un infarto stroncava il grande artista bolognese

Cinque anni senza Lucio Dalla

Tra i più eclettici interpreti della musica italiana, oggi viene ricordato così

Di:

Manfredonia. Sono passati cinque anni dalla morte di Lucio Dalla: il 1 marzo 2012 un infarto stroncava il cantautore bolognese, un giorno dopo il suo ultimo concerto e tre giorni prima di quello che sarebbe stato il suo 69esimo compleanno. Tra i più eclettici interpreti della musica italiana, capace di trascinare intere generazioni grazie alle sue strofe senza tempo, con la sua musica è riuscito a dar corpo a un caleidoscopio di emozioni. Impossibile non pensare ai successi inanellati durante oltre 50 anni di carriera, dai duetti con Francesco De Gregori e Gianna Nannini, passando per Gianni Morandi, Ron, Zucchero, Renato Zero e Fiorella Mannoia, fino a brani storici del suo repertorio come ‘Caruso’ e ‘4/3/1943’. Un anniversario importante per i fan del cantautore bolognese, per i tanti che hanno seguito la sua carriera dagli esordi e per i più giovani che hanno iniziato ad apprezzare le sue canzoni, da ”Com’è profondo il mare” a ”L’anno che verrà”, da ”Disperato erotico stomp” a ”Caruso”, in tempi più recenti.

Diverse le iniziative in programma a Bologna. Si parte il 2 marzo, nell’abitazione di Dalla si esibiranno i virtuosi dell’Orchestra Senzaspine, con gli allievi del liceo musicale di Bologna, che è intitolato proprio a Lucio Dalla. Ci saranno poi le esibizioni musicali di Teo Ciavarella, Roberta Giallo, Paolo e Marco Marcheselli, e le parole del sindaco di Bologna Virginio Merola e di Donatella Grazia, presidente della Fondazione Dalla.

Venerdì 3 marzo invece il regista, concittadino e amico di Lucio Dalla, Pupi Avati, racconterà il suo legame col cantautore, con il quale aveva creato le prime formazioni jazz, prima di dedicarsi al cinema (Proprio dopo aver sentito Lucio suonare il clarinetto). Con Avati ci saranno Rita Pavone e Gabriele Muccino, mentre l’accompagnamento musicale sarà d’autore: Enrico Rava e Gaetano Curreri, cantante degli Stadio. Il finale di sabato sarà affidato alla nuova generazione del pop italiano, che ha sempre guardato con ammirazione e affetto a Lucio Dalla: Dente e Brunori Sas.

Il segreto di Lucio Dalla. A 5 anni dalla sua scomparsa, dal computer del cantautore bolognese spunta fuori quello che non ti aspetti. E quante belle conferme…

E sempre il 3 marzo a Foggia presso il Teatro Umberto Giordano altra grandissima iniziativa.
UN VIAGGIO DI EMOZIONI E MUSICA CHE RIPERCORRERÀ LA CARRIERA ARTISTICA DEL GRANDE LUCIO DALLA CON LA MAESTRALE INTERPRETAZIONE DI Valentino Aquilano E LA SUA BAND.

locandina in allegato

locandina in allegato

Cinque anni senza Lucio Dalla ultima modifica: 2017-03-01T19:56:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi