Cronaca

Di Fonso “Perchè vendita ‘Centri Padre Pio’ di Margherita, Trinitapoli e San Ferdinando?”


Di:

Foggia. ”2 milioni di euro di fatturato, servizi di assistenza domiciliare e riabilitativa nella provincia della Bat, più precisamente nei centri di Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia alla Crp (centro riabilitazione puglia) (…). I servizi sanitari erogati dalla Asl Bat ai Centri Padre Pio in mano alla finanza commerciale che in questo caso è rappresentata dal Crp che ha formulato l’offerta di acquisto di detti servizi, senza però fare i conti con i lavoratori, i sindaci, ma soprattutto la Asl Bat che dovrà rispondere se la cessione dei servizi è regolare, e se possono essere ceduti (..)”.

E’ quanto dice in una nota Massimiliano Di Fonso, Segretario Confederale Usppi.

”C’è da chiedersi come mai i centri padre Pio da qualche anno (…) hanno cominciato a vendere appalti e servizi dopo averli vinti e che vengono erogati per conto della Asl Bat. Già qualche anno fa i Centri Padre Pio di Termoli furono venduti sempre alla stessa Holding, oggi gli stessi si comprano i Centri di mezza provincia della Bat (..). Ci auguriamo che i sindacati presenti all’interno non si prestino al gioco della dirigenza dei Centri Padre Pio e di eventuali lusinghe della Holding, perché a pagare saranno sempre i lavoratori se non si comprendono le motivazioni, eppure i Centri padre pio non sono in crisi economica anzi raggiungono utili ogni anno”, dice tra l’altro Di Fonso.

Di Fonso “Perchè vendita ‘Centri Padre Pio’ di Margherita, Trinitapoli e San Ferdinando?” ultima modifica: 2017-03-01T21:02:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi