Regione-Territorio
Sorella del più noto latitante Matteo

Marsala, condanna per Patrizia Messina Denaro

Arrestata nel dicembre 2013 dalla Direzione Investigativa Antimafia di Palermo e Trapani


Di:

Roma – Nella serata di ieri, il Tribunale di Marsala ha condannato a 13 anni di reclusione Patrizia Messina Denaro, sorella del più noto latitante Matteo, arrestata nel dicembre 2013 dalla Direzione Investigativa Antimafia di Palermo e Trapani, nel corso dell’operazione “Eden” portata a termine dalla D.I.A., dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza.

Il provvedimento restrittivo, che fu emesso a seguito di richiesta avanzata dalla Direzione Distrettuale Antimafia palermitana (Procuratore Aggiunto Dott.ssa Teresa Principato), colpì le famiglie mafiose di Castelvetrano e Campobello di Mazara che da anni esercitavano un controllo mafioso sulle attività economiche e imprenditoriali del trapanese, con ingenti interessi nel settore dell’edilizia. Nel corso dell’operazione furono sequestrati beni per cinque milioni di euro.

Redazione Stato

Marsala, condanna per Patrizia Messina Denaro ultima modifica: 2015-04-01T21:15:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi