Foggia
"Impegniamoci ancora di più perché vengano spazzati via e non cotinuino a sporcare e turbare la vita della città e dei suoi cittadini"

Scalfarotto: bomba pizzeria, rabbia impotente del racket

"La disorganizzazione e il dilettantismo che caratterizzano questi gesti, testimonianza di una crescente difficoltà ed improvvisazione dei clan"


Di:

Foggia – “Comprendo e condivido la rabbia e lo sgomento per l’ennesima esplosione in danno di un esercizio commerciale a Foggia” lo dichiara il sottosegretario alle Riforme del Governo Renzi e parlamentare del Pd pugliese Ivan Scalfarotto.

Esprimo totale solidarietà ai titolari dell’esercizio colpito” prosegue il sottosegretario “ed auspico che i responsabili di questo gesto vengano al più presto individuati e puniti. La disorganizzazione e il dilettantismo che caratterizzano questi gesti, testimonianza di una crescente difficoltà ed improvvisazione dei clan, non li rende meno pericolosi, ragione per cui è necessario incrementare lo sforzo di vigilanza, prevenzione e repressione.”

“Va ribadito, tuttavia” conclude Scalfarotto “che grazie all’azione delle forze dell’ordine e della magistratura, e con il decisivo concorso del risveglio della coscienza civile dei commercianti e di tutti i cittadini i poteri criminali sono molto meno forti di prima. Impegniamoci ancora di più perché vengano spazzati via e non cotinuino a sporcare e turbare la vita della città e dei suoi cittadini.”

Redazione Stato

Scalfarotto: bomba pizzeria, rabbia impotente del racket ultima modifica: 2015-04-01T21:14:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi