CronacaManfredonia
Parte il progetto di attività assistita con animali nella casa circondariale

Cani, cavalli e conigli al carcere di Foggia

"Attraverso la mediazione degli amici animali verranno attuati percorsi di rieducazione comportamentale riguardanti tutti i campi della sfera personale"

Di:

Foggia. ”Cani, cavalli e conigli varcheranno le porte della casa circondariale di Foggia per un progetto di attività assistita con i detenuti. Il Gruppo Cinofilo Dauno, con il partenariato di altre associazioni, infatti il 9 aprile darà la possibilità a 10 persone di interagire con animali “specializzati” in progetti del genere e con i loro addestratori. Il progetto avrà la durata di un anno e le attività saranno suddivise in quattro fasi. La prima prevede lezioni teoriche sulla storia del cane, sull’utilità del migliore amico dell’uomo, ma anche sulle razze canine, la selezione, il benessere animale, il binomio cane-uomo e l’addestramento e l’educazione. Un’attività che stimolerà l’empatia e il rispetto reciproco. Nella seconda fase, invece, le attività con i cani come l’addestramento e l’agility dog serviranno ad aumentare il “saper fare” e l’autostima di ogni detenuto ai fini di acquisire una maggiore consapevolezza di se stessi ed autonomia.

La terza e la quarta fase rappresentano una vera e propria opportunità lavorativa per i detenuti. Ci sarà infatti la possibilità di avvicinarsi al mondo ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) e di ricevere tutte le nozioni e insegnamenti che serviranno ad acquisire il titolo di handler e di commissario di gara, due vere e proprie attività lavorative. Il Gruppo Cinofilo Dauno, grazie anche alla dirigenza della casa circondariale di Foggia, proporrà anche escursioni al di fuori del carcere: una di queste è legata ai cavalli (e si svolgerà in un maneggio). Per gli amanti dei cani ci sarà inoltre la possibilità di partecipare all’esposizione canina nazionale che si svolgerà a dicembre.

Attraverso la mediazione degli amici animali verranno attuati percorsi di rieducazione comportamentale riguardanti tutti i campi della sfera personale. Oltre ai cinofili, saranno presenti in questo progetto anche psicologi, criminologi ed handler professionisti. Il progetto sarà presentato alla stampa il 6 aprile 2016 alle ore 10 presso la delegazione Enci Foggia, in corso Roma, 176 (primo piano)”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi