GarganoManfredonia
"Le dimissioni della ministra Guidi per l'inchiesta della magistratura potentina lancia un allarme sulla gestione ambientale"

“L’affaire lucano le dimissioni di Guidi e il silenzio di Galletti”

"A pochi giorni dal referendum sulle trivelle gli eventi lucani non possono essere classificati come un affaire familiare che coinvolge la ministra"

Di:

Roma, 1 aprile – ”Le dimissioni della ministra Guidi per l’inchiesta della magistratura potentina lancia un allarme sulla gestione ambientale. A pochi giorni dal referendum sulle trivelle gli eventi lucani non possono essere classificati come un affaire familiare che coinvolge la ministra. Invece, riguarda il tema più ampio della politica ambientale nazionale che non può continuare ad essere gestita in questo modo, lasciandola in mano a un ministro dell’Ambiente che sente l’unico obbligo di esprimersi contro la partecipazione popolare e tacere su tutto il resto”. (Nota stampa On. Angelo Cera, Roma 01.04.2016)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!