GarganoManfredonia
Arriva il #NoRandagismoDay, domenica 3 aprile scendiamo in 20 piazze della Puglia per dire “No al randagismo”, informare e trovare soluzioni come sempre insieme ai cittadini

Norandagismoday, domenica 3 aprile. M5S nelle piazze pugliesi

La piaga del randagismo e le denunce riguardanti i numerosi canili comunali malgestiti in tutta la Regione, da sempre vedono il Movimento 5 Stelle, al fianco delle associazioni animaliste

Di:

Roma. La piaga del randagismo e le denunce riguardanti i numerosi canili comunali malgestiti in tutta la Regione, da sempre vedono il Movimento 5 Stelle, al fianco delle associazioni animaliste: “La legge regionale pugliese sul randagismo e sui cani vaganti – dichiarano i pentastellati – è una delle più avanzate leggi regionali in materia, scritta da tecnici competenti e volontari animalisti esperti, ma ad oggi occorre implementarla per migliorarne l’impianto e trovare fondi che aiutino le Asl Veterinarie a farla rispettare. Nella nostra regione – proseguono – c’è molto da lavorare soprattutto per spingere le amministrazioni locali ed i responsabili dei servizi comunali a predisporre i canili sanitari (anche consorziati con altri comuni); oggi infatti molti cani vaganti vengono affidati a canili privati in spregio alla legge e spesso accade che in queste strutture non vengano effettuati i dovuti controlli. Bisogna insistere anche perchè i veterinari dell’ASL procedano con l’applicazione del microchip tutte le volte che recuperano un cane vagante, dopodichè alla registrazione nell’Anagrafe canina alla sterilizzazione ed al controllo dei canili, così come l’impianto della legge regionale prevede. In ultimo – concludono i cinquestelle – abbiamo richiesto a questo Consiglio Regionale, di nominare i componenti della Commissione contro il Randagismo cosi come la legge regionale prevede, la stessa è composta da veterinari, tecnici animalisti e associazioni di volontariato con funzioni consultive, ci auguriamo che entri presto in attività per vigilare e laddove necessario, intervenire laddove le Amministrazioni Comunali o le ASL non avessero adempiuto alle prescrizioni normative”

DOVE SI TERRA’ L’EVENTO:
ACCADIA – VIA ROMA
ADELFIA – PIAZZA TRIESTE
BISCEGLIE – VIA CAMERE DEL CAPITOLO, 121
CANDELA- PIAZZA PLEBISCITO
CELLINO SAN MARCO
CONVERSANO – PIAZZA CASTELLO
FOGGIA – CORSO VITTORIO EMANUELE II
GRAVINA IN PUGLIA- PIAZZA SCACCHI
GROTTAGLIE – PIAZZA PRINCIPE DI PIEMONTE
LECCE – PIAZZA SANT’ORONZO
LOCOROTONDO – PIAZZA VITTORIO EMANUELE
MASSAFRA
MOLFETTA – CORSO UMBERTO I
MONOPOLI – PIAZZA VITTORIO EMANUELE
RUTIGLIANO – VIALE DELLA REPUBBLICA
SAN FERDINANDO DI PUGLIA – PIAZZA PAPA GIOVANNI PAOLO II
SAN GIORGIO IONICO – VIA MARCHE pressi BAR KALUA
SAN GIOVANNI ROTONDO- PIAZZA DON BOSCO
SAN MARCO IN LAMIS – PIAZZA MADONNA DELLE GRAZIE
SAN SEVERO – PIAZZA INCORONAZIONE
SANNICANDRO DI BARI – PIAZZA UNITA’ D’ITALIA
TORRE MAGGIORE – PIAZZALE PALMA E PIACQUADIO
TRIGGIANO – PIAZZA VITTORIO VENETO
VALENZANO – LARGO PLEBISCITO
VIESTE – MARINA PICCOLA

—-
Alberto Claudio De Giglio –



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This