Manfredonia
Comune di Manfredonia aveva rassicurato sulla probabile partenza

Pescatori Manfredonia: “Quando il permesso per la pesca del rossetto?”

Da dati del 2015, 96 le barche in attesa di autorizzazione per la pesca del rossetto "ma con uscite obbligatoriamente a rotazione, con un numero massimo di 30 barche"


Di:

Manfredonia. “E’ dallo scorso novembre che noi pescatori aspettiamo il permesso per la pesca del rossetto. Siamo arrivati al 1° aprile e non abbiamo ancora avuto niente. Le imprese ci continuano a dire che arriverà il prossimo mese. Siamo stanchi di essere presi in giro“. Come ogni anno, attesa per la marineria di Manfredonia per tornare a pescare il rossetto. Da dati del 2015, “la pesca al rossetto e al bianchetto é vietata da un regolamento europeo, il 1967/2006, tuttavia si puó peró derogare al divieto, in presenza di piani di gestione ben fatti e basati su solidi basi scientifiche. La regione Puglia non ha redatto questo piano di gestione oppure è stato rifiutato, ragion per cui il permesso della pesca del rossetto” è terminato l’anno scorso il 31 maggio 2015.

Come da un recente comunicato (febbraio 2016) dell’ufficio stampa del Comune di Manfredonia “E’ in dirittura d’arrivo, a Bruxelles, l’iter per l’approvazione del piano di gestione che costituirà lo strumento di autoregolamentazione di questa specie ittica adulta (…). Quella del rossetto è, infatti, considerata ‘pesca speciale’ dalle autorità europee e per poterla effettuare è necessario il decreto autorizzativo”. “Le condizioni di crescente sofferenza sociale ed economica che gravano sull’intera marineria sipontina richiedono un’attenzione particolare. Tenacia, ma anche pazienza e determinazione – ha detto il sindaco Angelo Riccardi – restano alla base del lavoro svolto in difesa di una categoria professionale che patisce le norme restrittive della Comunità Europea”.

”L’importante traguardo che si intravede – come riportato nella nota stampa dello scorso febbraio del Comune di Manfredonia – è proprio il frutto dell’ottimo lavoro di squadra che ha visto coinvolte le istituzioni territoriali e comunitarie, le associazioni di categoria e i pescatori, trovando nella Direzione Generale della Pesca del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) un interlocutore attento e portavoce, in sede comunitaria, delle istanze degli operatori della marineria sipontina. Il comitato scientifico, ad aprile, concluderà i lavori per la concessione della deroga, di durata triennale, al Reg. CE n. 1967/2006 per quanto concerne la distanza minima dalla costa e la profondità minima per le sciabiche da natante utilizzate per la pesca del rossetto (aphia minuta) nel Compartimento marittimo di Manfredonia. Il comitato scientifico, ad aprile, concluderà i lavori per la concessione della deroga, di durata triennale, al Reg. CE n. 1967/2006 per quanto concerne la distanza minima dalla costa e la profondità minima per le sciabiche da natante utilizzate per la pesca del rossetto (aphia minuta) nel Compartimento marittimo di Manfredonia”.

Da dati del 2015, 96 le barche in attesa di autorizzazione per la pesca del rossetto “ma con uscite obbligatoriamente a rotazione, con un numero massimo di 30 barche”.

I PREZZI, LE IMBARCAZIONI, IL PERSONALE DA IMPIEGARE, IL POTENZIALE GIRO D’AFFARI. Come ricordato nel 2015, la pesca del rossetto – di base – dovrebbe interessare un periodo compreso tra novembre e maggio di ogni anno (la riproduzione del rossetto – Aphia minuta – avviene infatti nel periodo estivo, tra giugno e settembre). “Fino al 2009 erano impiegate per questa pesca circa 800 barche a Manfredonia. 180 dal 2010, con impiego di 540 persone (ad oggi l’autorizzazione riguarderebbe 50 barche,ndr) mentre 280 sono le imbarcazioni complessive in questo momento del nostro compartimento”, avevano detto nel 2015 alcuni pescatori di Manfredonia a Stato Quotidiano.it

Il giro economico a ‘regime’ (impiego di 180 barche). “Circa 7800 euro al mese, per un totale di 1.400.000 euro mensili. Somma da moltiplicare per i relativi di mesi di attività (con 7 mesi: circa 9.4 milioni di euro; il tutto naturalmente in lordo,ndr). Il rossetto che pescavamo – avevano riferito gli operatori del compartimento marittimo di Manfredonia che si sono rivolti a Statoquotidiano – era destinato ai mercati di Milano, Genova, La Spezia, Savona, Sanremo”. Prezzi? “Il nostro rossetto lo si vende a circa 15/20 euro al chilo. In Liguria fino a 30/40 euro al chilo. Considerando la qualità del nostro prodotto comprendiamo le polemiche di alcuni consiglieri liguri (“sui banchi della nostra Regione vengono venduti pseudo rossetti provenienti da altre regioni”, aveva detto nel 2013 l’allora consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco,ndr). Continuiamo a pensare che siano in atto delle politiche discriminatorie tra regioni del Nord e del Meridione italiano. Zone con alta produzione come quella del Golfo di Manfredonia – nel Mar Adriatico – sono ad oggi escluse dalla pesca speciale del rossetto. In quelle a produzioni più basse si continua tranquillamente a pescare”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA

Pescatori Manfredonia: “Quando il permesso per la pesca del rossetto?” ultima modifica: 2016-04-01T11:07:46+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • un cittadino

    lacrime di coccodrillo, chissà da dve proviene quel novellame che viene sequestrato . 1500 solo pochi giorni fa.


  • IL GRANDISSIMO INCUBO DI 60 MILIONI DI LT DI GPL NELLA PANCIA DI MANFREDONIA

    stanno distruggendo una nazione.


  • U PESCE CAN'

    Buon giorno, scusate, questo problema non era a cuore del nostro ASSESSORE ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE? come mai gli altri anni si aveva prima il permesso? cmq lo stesso abbiamo lavorato con o senza l’assessore, si ripresentasse alle prossime votazioni, , Poi dite che fino al 2009 erano impiegate per questa pesca circa 800 barche a Manfredonia. 180 dal 2010, scusate questi numeri dove li avete presi? mai avute tutte ste barche a Manfredonia…….scrivete cose giuste


  • Pescatore xxl

    Corbellerie Manfredonia al massimo ha contato 562 imbarcazioni.Per quando riguarda il quesito iniziale cioè quando si potrà pescare il rossetto io spero mai più non c’è lo meritiamo non sappiamo stare alle regole dei piani di gestione cioè tutti escono a Pescarolo sempre come è quando vogliono doveva passare per il mercato ittico è la maggior parte di noi era più contenta a farsi mettere in culo dai commercianti abbiamo fatto le Ciancio le e solo pochi stronzi si sono adoperati.Quindi?Siamo quello che ci meritiamo.


  • Pescatore

    Giusto.parole sante e giuste ma mo se la vede Gaetano Castriotta.


  • Cosimo.S.

    Gaetano Castriotta ha fatto molto per i pescatori di Manfredonia specialmente per le barche grandi non capisco perché non lo facciamo diventare presidente di associazione armatori sia di grande pesca che di barche piccole.Le conoscienze cela’ a Roma e in tutta Italia.Facciamo questo passa.Noi non abbiamo nessuno che ci rappresenta specie i varc Gross.Forza. Ghetan Du mrchet.Vai Castriotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi