Lavoro

“C’è crisi ? E noi assistiamo gli anziani e forniamo lavoro”


Di:

Il presidente della Coop sociale Santa Chiara Michele La Torre (ST)

Costituita nel gennaio 2011 la Cooperativa sociale Santa Chiara di Manfredonia, dedita all’assistenza domiciliare specializzata e professionale – Il presidente Michele La Torre: “Gìà occupate 10 persone”

Manfredonia – “SIAMO nati per agire in ambito sociale. L’iniziativa infatti nasce dal basso, dal popolo e tutelando di riflesso le esigenze a noi circostanti”. E’ Michele La Torre, presidente della Cooperativa, , a precisare a Stato le motivazioni alla base della costituzione. “La società nasce da un’importante esperienza sociale. – dice La Torre – In precedenza, la Regione Puglia aveva finanziato un corso di formazione per assistenza familiare agli anziani, rivolto agli immigrati”. In seguito un secondo corso, sempre di assistenza familiare per gli anziani, ma con corsisti – questa volta – delle “persone del luogo, tutti over 50”. “Persone che avevano ed hanno difficoltà nel reinserimento lavorativo, ma ora sospinti verso una ripresa economica-personale”. Il risultato, dopo i due corsi ? “Spesso da questi corsi di formazione, finanziati dalla Regione, derivano attività sterili e fini a se stesse. Questa volta invece l’iniziativa è continuata, grazie alla volontà di persone con difficoltà nel reinserimento lavorativo e proprio per questo sospinte da una maggiora rivalsa personale”. Integrazione alla base della costituzione: il logo della cooperativa del resto è sintomatico, un uomo bianco, uno nero, una mano che si stringe, dietro il globo. “L’idea è partita da me e condivisa da tutti i soci – dice La Torre – Il messaggio principale è l’unione fra due culture, fra due modi e mondi distanti di pensare, di essere e di vedere. Mondi che devono viaggiare verso un unico percorso, del progresso, dove si ricusano ogni sorta di divisioni politiche, religiose, in favore dell’integrazione, della valorizzazione del lavoro legale”.

INTEGRAZIONE FRA DUE ENTITA’ LAVORATIVE – Santa Chiara, dal nome della via dove è ubicata la sede, è una cooperativa nata dunque dalla “volontà e passione” di cittadini italiani e stranieri. Cittadini che hanno “condiviso un’esperienza importante” nella sede dell’Ente di formazione Inforp. “Come docenti dei corsi – dice La Torre – abbiamo avuto sociologi, avvocati, direttori sanitari, che hanno cercato di trasmettere il proprio sapere per qualificare professionalmente i corsisti”. Nel tempo, nella cooperativa, si sono aggiunti altri professionisti come infermieri, fisioterapisti, operatori socio-sanitari.

IL SERVIZIO DI RADIOGRAFICA ED ECOGRAFIA DOMICILIARE: “SVOLTA EPOCALE” – “Con i nostri servizi, con la nostra assistenza domiciliare vogliamo evitare che le famiglie continuino a rivolgersi a Case di riposo o alle prime persone che si conoscono senza professionalità e/o affidabilità nel servizio. Credo sia importante assistere l’anziano lasciandolo nei propri affetti, fa i propri oggetti, le abitudini, dunque in casa”. Inoltre, tra i servizi la radiografia ed ecografia a domicilio. “Siamo in contatto con una cooperativa di Milano, la prima a fornire questo servizio in ambito locale. Se si pensa che il cittadino per chiedere un ecografia e un ecodoppler deve attendere spesso 3 mesi e/o andare fuori città. Il servizio regionale non è in grado di fornire questi servizi. Il privato determina un aumento dei costi. Il servizio della cooperativa Santa Chiara rappresenterà una svolta epocale, veloce a domicilio e molto più economica”.

LAVORO ? “GIA’ OCCUPATE DIECI PERSONE” – Ma la Coop. Santa Chiara ha anche una rilevanza occupazionale ? “Posso solo dire – conclude il presidente La Torre – che a due messi e mezzo dalla costituzione lavorano in cooperativa 10 persone e il dato è in continuo aumento”.


LA VIDEO-INTERVISTA, “NEL FUTURO: ALTRE OCCUPAZIONI DI GIOVANI”




Redazione Stato, riproduzione riservata

“C’è crisi ? E noi assistiamo gli anziani e forniamo lavoro” ultima modifica: 2011-05-01T02:11:45+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This