ManfredoniaMonte S. Angelo
Per il prossimo 8 maggio ci sarà la terza edizione del pellegrinaggio

Apparizione dell’Arcangelo Michele, 3° Pellegrinaggio “LA SCALA SANTA”

Sarà reintrodotta l'antica tradizione dei Pellegrini di portare una "pietra" come segno di penitenza

Di:

Monte Sant’Angelo. Da qualche anno, nel solco della tradizione millenaria, organizziamo pellegrinaggi nel nostro territorio: www.eremidipulsano.com/pellegrinaggi.html [http://www.eremidipulsano.com/pellegrinaggi.html/&h=taqfglgkn&enc=azpgrusfuchj5ae2lkwummglgtglhe5cppbfpuf_qlilsu48zwgl19wbh51mo3qhbow&s=1_green]. In particolare abbiamo ideato i pellegrinaggi lungo il percorso ” Scannamugliere”, sia in occasione delle Festa dell’Arcangelo del 29 settembre (2013) che in quella dell’8 maggio (2014); E’ tratturo attrezzato, che parte da località Macchia Posta ed arriva a Monte Sant’Angelo , passando dalla storica “Scala Santa”. Per il prossimo 8 maggio ci sarà la terza edizione del pellegrinaggio per far memoria della seconda apparizione dell’Arcangelo Michele; vicenda che come é noto legò il popolo Longobardo al Santuario dell’Arcangelo Michele.

Il pellegrinaggio sarà guidato da Don Fabio dell’Abbazia di San Leonardo di Manfredonia. Raduno alle ore 8.00 e avvio alle ore 8.30, orario che permetterà sia l’agevole arrivo dalle città vicine della provincia di Foggia che un lento e riflessivo pellegrinaggio; la Santa Messa sarà celebrata alle 12.00 nella Grotta del Santuario dell’Arcangelo da Don Fabio. Ritorno lungo lo stesso trattura di “Scannamugliere” oppure tramite pullman di linea che da Monte Sant’Angelo parte alle ore 14.10.
Di seguito le ragione del gesto di fede del pellegrinaggio, approvato da Padre Ladislao, Rettore del Santuario di San Michele: “Per fare memoria qui e ora dell’Avvenimento cristiano, ogni volta che, nelle vicende del nostro quotidiano vivere, abbiamo detto si a Cristo; Con gratitudine rendiamo grazie e chiediamo l’aiuto dell’Arcangelo Michele”.

Sarà reintrodotta l’antica tradizione dei Pellegrini di portare una “pietra” come segno di penitenza. Saranno raccolte intenzioni di preghiera da affidare all’Arcangelo Michele nel Santuario.

Due anni or sono mi telefono un amico austriaco, Benedict Maria Waldstein, allora studente alla facoltà di architettura dell’Università di Bari, dicendomi: “Sign. Torre voglio portare una pietra all’Arcangelo” .. così facemmo, a Macchia Posta ognuno di noi si carico nello zaino di una bella pietra. Molto lentamente tra una riflessione ed una preghiera, arrivammo a Monte percorrendo il tratturo Scannamugliere, dopo la Scala Santa, lasciammo cosi’ le prime due pietre.. “qui ci sarà un cumulo di pietre con i prossimi pellegrinaggi”, dissi a Benedict, andammo così ad , a confessarci al Santuario dell Arcangel Due anni or sono mi telefono un amico austriaco, Benedict Maria Waldstein, allora studente alla facoltà di architettura dell’Università di Bari, dicendomi: “Sign. Torre voglio portare una pietra all’Arcangelo” .. così facemmo, a Macchia Posta ognuno di noi si carico nello zaino di una bella pietra. Molto lentamente tra una riflessione ed una preghiera, arrivammo a Monte percorrendo il tratturo Scannamugliere, dopo la Scala Santa, lasciammo cosi’ le prime due pietre.. “qui ci sarà un cumulo di pietre con i prossimi pellegrinaggi”, dissi a Benedict, andammo così a confessarci al Santuario dell Arcangelo. Ecco perché per andare verso Cristo, si fa’ un percorso in salita, perché l’ascesi è fatica che sola porta alla affermazione della nostra umanità. Così la realtà Provvida mi suggerisce i gesti di fede, ieri come oggi, accade con un incontro, con un Avvenimento, e’ la Sua Presenza che opera e accende il Cuore dell’uomo.

Angelo Torre.
(Il Centuplo Cristiano – Pro Valloni Garganici Onlus)

Con il Santuario di San Michele,
l’Abbazia di San Leonardo e l’Abbazia di Pulsano.

Patner:
Archeoclub d’Italia, sezione di Foggia.

Aderiscono:
Centro di Studi e Cultura della Daunia
Ambiente Nautilus
Gruppo Trekking Frizzi&Lazzi

Info:tel 3400742966 (WA) Angelo Torre – pro.vallonigarganici@gmail.com



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!