Manfredonia
"Informazione e confronto per infondere fiducia e sgombrare il campo da timori infondati"

Ase Manfredonia “Raccolta differenziata a misura di tutti”

"Gli anziani, con la loro sorprendente dedizione, responsabilità e voglia di voler impegnarsi ancora una volta in una sfida da vincere, si confermano come esempio e risorsa per la città"

Di:

Manfredonia. ”La raccolta differenziata porta a porta a ‪#‎Manfredonia‬ procede a passo spedito anche nel weekend. ‪#‎Ase‬ ed Amministrazione comunale – rappresentati dall’A.U. Francesco De Feudis e dall’Assessore Antonella Varrecchia – stanno incontrando gli anziani del progetto “Nicodemo” presso l’Istituto delle Suore “San Francesco da Paola”. Informazione e confronto per infondere fiducia e sgombrare il campo da timori infondati in una delle prossime zone in cui a breve partirà il nuovo servizio. In continuo ascolto per analizzare zona per zona, caso per caso, ogni situazione ed esigenza per permettere a ciascun cittadino di essere in condizioni di poter fare la raccolta differenziata nel migliore dei modi. Gli anziani, con la loro sorprendente dedizione, responsabilità e voglia di voler impegnarsi ancora una volta in una sfida da vincere, si confermano come esempio e risorsa per la città. Un punto di riferimento per una Manfredonia che si vuol differenziare per senso civico e qualità della vita”. (from facebook)



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Sergio

    A misura di tutti?

    Da questo video sembra sia a misura di quasi…tutti

    https://www.youtube.com/watch?v=kI6WGxpe4YM


  • Anonimo

    A misura di tt?ma la finite di sparar c……????? Come risolverete il problema x ki abita in 25-30 mq? BASTA AVETE ROTTO CON QUESTE BUGIE!!!! All ASE MI HANNO RISPOSTO KE SONO PROBLEMI MIEI E NON HANNO SOLUZIONI…vuol dire ke io e tanti altri,ci arrangeremo di conseguenza!!!vi siete kiesti come faranno la differenziata i numerosi extracomunitari ke abitano a siponto,via della croce,riviera sud ecc…??? Ms jetvinnnn


  • una Sipontina

    Gli anziani sono quelli che accettano meno questo cambiamento e incontrali per spiegare loro il come e perchè è la cosa migliore, ma bisognerebbe aiutarli anche dopo per la raccolta, Nelle zone già servite dalla differenziata non ci sono anziani soli, i problemi inizieranno con le zone semiperifariche e centrali. Vedi, anzi senti quello che sta impazzando su FB e WZ, e per me è solo l’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi