FoggiaManfredonia
Si è votato in 10 mila gazebo e seggi in tutta Italia

Manfredonia, primarie PD: prevale Orlando. Emiliano a Monte (foto)

A Foggia hanno votato in 4131 a Foggia


Di:

Manfredonia, 30 aprile 2017. SONO stati 3049 i cittadini che hanno votato per le primarie del Partito Democratico a Manfredonia. Così alle ore 20. 136 le schede nulle. 1359 le preferenze per Orlando, 1080 per Michele Emiliano, 474 per l’ex premier Renzi.

Si è votato in 10 mila gazebo e seggi in tutta Italia, dalle 8 alle 20. Alle 17.00 l’affluenza ai seggi delle primarie del PD è risultata essere di 1.493.751 cittadini. Mentre secondo la mozione Renzi l’affluenza sfiorerebbe l’1,9 milioni di voti e Renzi si attesterebbe tra il 65 e il 70%.

A Foggia hanno votato in 4131 a Foggia

A Monte Sant’Angelo: 505 Emiliano, 127 Orlando, 176 nulle, 1 bianca.
A Zapponeta: 808 affluenza, 595 Emiliano, 23 Orlando, 452 Renzi.
A Poggio Imperiale: 125 affluenza, Emiliano 69, Orlando 31, Renzi 20
Casalnuovo Monterotaro: 174 affluenza, 132 Emiliano, Orlando 18, Renzi 24
Apricena: affluenza 610
Volturino: affluenza 128, Emiliano 67, Orlando 5, Renzi 45
Bovino: 125 affluenza, Emiliano 84, Orlando 6, Renzi 34
Sannicandro Garganico: affluenza 698, Emiliano 440, Orlando 40, Renzi 192
Lesina: affluenza 165, Emiliano 92, Orlando 39, Renzi 32
Carpino: affluenza 447, Emiliano 221, Orlando 123, Emiliano 101
Torremaggiore: affluenza 728
Biccari: affluenza 189

Emiliano stravince alle primarie del PD, a Rignano Garganico
RIGNANO GARGANICO. Il governatore della Puglia Michele Emiliano, con 112 voti su un totale di 171 stravince alle Primarie del PD, a Rignano Garganico. Un risultato, quest’ultimo, ritenuto da molti a sorpresa, in quanto qui allo scorso Referendum aveva prevalso il “SI”, ossia il fronte contrario alle scelte fatte dal predetto leader pugliese, nettamente schierato per il “NO”. Hanno concorso al risultato in parola tre liste, a cui sono stati attribuiti i seguenti voti: “Emiliano per l’Italia”, 9 voti; “La Puglia per Emiliano”, 51; “Noi per Emiliano” 52, lista risultata prima in assoluta. Si è appreso che per essa abbia fatto votare l’assessore uscente Giosuè Del Vecchio. Ciò la dice lunga sull’imminente confronto della campagna elettorale per le amministrative, non ancora formalmente iniziata. L’altro dato significativo riguarda la percentuale di voto rispetto all’intero corpo elettorale che dovrebbe aggirarsi attorno al 10%. Eccco, infine, la composizione del seggio: Matteo Nardella, presidente nominato dal PD provinciale; Carmen Botta e Maria Grazia Urbano, componenti volontari. (A cura di Antonio Del Vecchio)

FOTOGALLERY FOGGIA – PRIMARIE PD – ENZO MAIZZI

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Manfredonia, primarie PD: prevale Orlando. Emiliano a Monte (foto) ultima modifica: 2017-05-01T11:06:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • PING PONG

    A CASA MIA : 500 D’AFFITTTO 400 D’IMMONDIZIA 70 CONDOMINIO
    A CASA DI MIA SUOCERA: 400 D’AFFITTO 200 IMMONDIZIA 30 CONDOMINIO
    A CASA MIO FRATELLO: 600 D’AFFITTO 300 IMMONDIZIA 50 CONDOMINIO
    ECC. ECC…… QST SONO DATI CHE AL PD NON SE NE PUO’ FREGAR DI MENO. INTERESSANO LE PRIMARIE. PER ARRIVARE ALLA MANGIATOIA.
    I N C A N T A T O R I D I S E R P E N T I………………..


  • Paranoia della lampada

    Voi ancora non ci arrivate.
    Avete capito perchè a Manfredonia, quasi unica in puglia, ha vinto Orlando, MINISTRO DELLA GIUSTIZIA?


  • Anna Pititone

    Nella provincia di Foggia hanno votato in maggioranza per Emiliano. Solo a Manfredonia prevale Orlando. Perchè?


  • Alberto

    Le differenze attinenti la dignità, la coerenza, la maturità sociale e politica, lo spessore della propria autonomia della gestione delle emotività, la visione della vita, la serietà tra i sipontini e in primis i montanari senza tralasciare i foggiani sono emerse in maniera incontrovertibile e in occasione di queste elezioni tragicomiche. Non c’è occasione dove i sipontinicnon debbano distinguersi quali autentici balocchi, speravo questa tipologia di sipontini fosse sparita ovviamente tranne i parenti stretti dei reucci locali invece leggo che ci sono ancora oltre 1.300 esemplare di ottimi balocchi.!


  • Totuccio

    X Anna Pipitone: perché? Me lo chiedo anche io.


  • MARIO

    Condivido al 100% ORZO WAI e in culo alla vittima della scia chimica con la cabina sfasata!!


  • tutto giusto

    Non é strano…se emiliano…é per energas…per la manf vetro…tutti soldi che vuole destinare alle fabbriche …..
    la regione vuole dare soldi dei contribuenti pugliesi…per riapertura di fabriche fallimentari…dove l ennesimo imprenditore arraffera i soldi….per poi andare via…..e parliamo di stabilimenti abbandonati da 3 anni…dove ci vogliono soldi per far partire…qualcosa….e non parliamo di fumi…….e acque scaricate a mare….
    Questi erano i.programmi del presidente della regione…
    Come può condividere il paese una politica simile???????? E parliamo di soldi nostri……
    Ma per piacere…
    Siamo seriiii


  • Zi Monaco alla festa del 1° maggio 1968 a Manfredonia

    Chi ha gestito i patti d’area e energas…. Emiliano o altri..fatemi sapere, grazie


  • Raffaele Vairo

    Com’è noto a livello nazionale ha prevalso Renzi con il 70% dei voti. Anche se la percentuale dei voti può apparire alta, a mio parere, il risultato politico è insoddisfacente.
    Rispetto alle primarie del 2013 i votanti alle primarie sono stati un milione in meno! Questo è il segno tangibile di un declino politico di Renzi e del PD che continua.
    Le ragioni di questo declino sono da ricercare nelle politiche, per usare un eufemismo, non proprio di “sinistra” attuate e che spiegano anche la fuoriuscita dal partito di numerosi esponenti del PD, nonché l’ultima scissione del partito.
    A riprova di quello che scrivo mi permetto di ricordare agli scettici che a Roma sia alle elezioni comunali (vinte dal M5S) che al referendum costituzionale il PD ha raccolto voti prevalentemente solo in Centro, al quartiere Prati, Trieste e ai Parioli. Mentre ha perso male nei quartieri “periferici e popolari” come: Casilino e a Tor Bella Monaca, al Prenestino e al Pigneto, Ostia e Casal Palocco, tra Colli Aniene e il Tiburtino!
    Questi dati per gli amici del PD, che hanno votato soprattutto Renzi, significano qualcosa sul piano politico?


  • Goldrake

    Premetto che è vero l’enichem di danni ne ha fatti e tanti ma ha anche dato lavoro e i soldi circolavano. col contratto d’area cosa abbiamo avuto? Altro inquinamento,fabbriche chiuse,gente senza lavoro,finanziamenti messi in saccoccia e un bel calcio in quel posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi