FoggiaManfredonia
Nota stampa

De Leonardis: “Rifiuti, come penalizzare comuni virtuosi”

Di:

Foggia. Nota del Presidente del Gruppo Area Popolare, Giannicola De Leonardis. “Il problema rifiuti, una delle spine nel fianco dell’attuale esecutivo regionale e delle precedenti amministrazioni, presenta aspetti paradossali che meritano attenzione e riflessione. Il Comune di Biccari, nel Subappennino dauno, grazie alla sensibilità dei cittadini e alle capacità dei loro amministratori è riuscito a raggiungere la significativa soglia del 78 per cento di raccolta differenziata, rispettando ampiamente parametri virtuosi. E nonostante i costi della start-up del servizio porta a porta, la dotazione gratuita a oltre 1200 utenti dei kit necessari e l’implementazione complessiva dei servizi, la Tari per l’anno in corso non ha subito alcun aumento: un premio per i cittadini, in un momento di marcato disagio economico e di tagli e ristrettezze agli enti locali. Tuttavia, il bando in corso di pubblicazione da parte dell’ARO FG/7 (Capofila Lucera) prevedrebbe un aumento dei costi di circa il 50 per cento all’anno per i prossimi nove anni – scadenza legata alla durata dell’affidamento – destinati inevitabilmente a ricadere sulla comunità.

Il risultato, quindi, è che i sacrifici dei cittadini e l’oculatezza degli amministratori – sono diversi i Comuni nella stessa situazione di quello di Biccari – vengono ignorati, disattesi e penalizzati da una gestione forzatamente associata del servizio, lontana però da una piena efficienza e da un auspicabile risanamento economico. Ecco perché la Legge regionale n. 24/2012 va cambiata, e va completamente rivisto e ripensato un modello che sta mostrando falle e lacune sempre più evidenti: un’emergenza che si trascina ormai da anni, e che merita di essere finalmente affrontata in maniera convincente ed esaustiva”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati