Manfredonia
"Il latte è costoso (14€ al litro) ma si fa una colletta fino allo svezzamento"

Manfredonia, “Via San Francesco: il buon cuore abita qui”

"C'è perfino un veterinario che li ha seguiti a titolo gratuito"

Di:

Manfredonia. ”In un vicolo di Manfredonia, da due mesi, si svolge una quotidiana gara di bontà verso gli animali. Bene ha fatto, il Santo Padre, a sottolineare la necessità di aiutare e amare il proprio vicino bisognoso. In via San Francesco, però, c’è posto per tutte le creature di Dio. Il 15 marzo sono stati ritrovati 5 cuccioli di cane nati da poche ore e subito abbandonati. Dopo la dovuta segnalazione alla polizia municipale i cagnolini sono stati affidati al canile Enpa di Manfredonia. Il direttore, il sig Marco Lupoli , ha tuttavia accolto a malincuore da denuncia di ritrovamento spiegando che, non avendo avuto gli anticorpi del latte materno, i cuccioli sarebbero stati troppo vulnerabili alle patologie che possono essere presenti in un canile sanitario sovraffollato. I residenti non hanno altra scelta che ascoltare il proprio cuore: i cagnolini vengono presi in stallo dall’intero cortile che, ognuno a modo suo, collabora affinchè i cuccioli crescano in salute e ben nutriti.

Il latte è costoso (14€ al litro) ma si fa una colletta fino allo svezzamento. Alla colletta partecipa perfino una signora che è venuta a conoscenza della storia solo per caso, elargendo una cospiqua somma di denaro; due anziani signori, non potendo contribuire economicamente, si offrono di prenderne uno in casa per accudirlo. Perfino i vicini, di solito intolleranti agli animali domestici, si preoccupano della loro salute e ben sopportano i loro schiamazzi.

C’è perfino un veterinario che li ha seguiti a titolo gratuito. Insomma una bella storia a lietofine: tutti i cuccioli hanno trovato una famiglia e partiranno non appena termineranno il ciclo delle vaccinazioni. Questa mattina si è aggiunto alla combricola un gattino imprudente che, per gioco, si è incastato in un canale di scolo rischiando di morire. Sono intervenuti i vigili del fuoco che lo hanno salvato con poche manovre esperte. Inutile dire che il gattino spaurito è subito stato adottato da una giovane coppia. Insomma, cari signori, questi cittadini modello hanno fatto proprio il messaggio di San Francesco nel cantico delle creature e meriterebbero un riconoscimento perlomeno mediatico. Se non una targa di merito. A nome dei residenti di Via San Francesco voglio ringraziare la polizia municipale, il vigili del fuoco, il canile enpa nella persona del direttore e dei sanitari, la volontaria Beatrice, la sig Antonella, le famiglie adottanti ed il veterinario”.

(A cura di Rosa, Manfredonia 01.06.2016)

FOTOGALLERY

Redazione Stato Quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
20

Commenti


  • Lettore


  • gino

    questa notizia fà onore ai cittadini di manfredonia, un immenso è caloroso ringraziamento per tutto quello che stanno facendo a questi bellissimi cagnolini, grandi!!!!!!!!!


  • Salvatore Clemente

    In una Città che si contraddistingue troppo spesso per fatti negativi, accolgo con immenso piacere questa testimonianza di solidarietà e di collaborazione. Finalmente un motivo per cui essere orgogliosi di far parte di questa comunità. Onore e merito ai partecipanti all’iniziativa.


  • CinicaMENTE

    @lettore
    complimenti per la puntualizzazione…ne avevamo indubbiamente bisogno.
    Vada in chiesa, a puntualizzare, su quanto mette tizio nel cestino delle offerte rispetto a caio.
    Sparuti Saluti


  • Luciano

    Pensiamo e aiutiamo le persone, la gente che ha perso il posto di lavoro, la gente sola, i disadattati, gli anziani senza nessun parente.Finiamola con l’amore che adesso va di “moda” con i cani. Pensate ai vostri simili, a quanta gente ha bisogno del vostro aiuto. E questi che pensano ai cani, state esagerando, un esagerazione disgustosa. Far fare la bella vita ai cani e poi non rivolgere uno sguardo e una mano a chi ha realmente bisogno. Gli animali vanno rispettati ma si sta esagerando. Se avete tutto questo buon cuore aiutate il vostro vicino che ne ha bisogno.


  • Valeria

    Tutte le persone asociali si crescono i cani (diritto di critica lettore,ndr)


  • Maria

    Una volta si portavano i bambini nel carrozzino, oggi si portano i cani al guinzaglio. Datevi una mossa.


  • Sonia

    Piu’ crescita demografica e meno cani.


  • Esselunga

    E’ disgustoso e non igienico vedere i cani nei negozi. Dovrebbe essere vietato l’ingresso nei supermercati ai cani, e’ una questione di igiene.


  • Lulu'

    Quei soldi che spendete per i cani dateli a chi ne ha bisogno. E’ una moda, e come tutte le mode finira’. Siete ridicoli con i cani a spasso.Il cane non puo’ sostituire un amico o un parente nelle vostre passeggiate. Procreate e portatevi a spasso figli e nipotini. Che mondo sarebbe!


  • Persona pensante

    Per tutti quelli che si indignano dicendo di pensare ai bambini, agli anziani, ai disoccupati, ai disabili, piuttosto che ai cuccioli in questione: scommetto che voi non aiutate né gli animali, né le persone… siete ridicoli. Addirittura ora dovremmo pensare a “procreare” (che cosa c’entra, poi? Posso benissimo portare a spasso il cane insieme al mio nipotino, così magari impara un po’ di rispetto e amore per esseri viventi diversi da lui, cosa che voi non avete affatto). Amare gli animali non impedisce di amare anche le persone, ci arrivate o no? Questa gente ha fatto un gesto meraviglioso, ha combattuto contro la morte e il degrado e voi state qui a criticare con la panza in mano, buoni solo come leoni da tastiera. P.s. È una “moda” che va avanti almeno dai tempi di san Francesco, e non credo che finirà tanto presto. Fatevene una ragione!


  • Burattino senza fili

    A Manfredonia il cane in generale, non è considerato amore ma una moda, come fanno certi milord e certe contesse che hanno dei figli minorenni delinquenti, maleducati e incivili ad accudere una bestia? L’importante è ostentare la bestia agli altrui occhi per portarla in giro per farsi notare. C’è anche chi ama i cani e i gatti e qualsiasi altro animale e si distinguono sempre, sono una piccolissima minoranza.


  • Mario

    Condivido pienamente! Per pochi un gesto d’amore, per la maggior parte una sciocca e stupida “MODA”


  • katia

    Finitela di crescervi i cani in casa. I cani devono vivere in campagna o al massimo per chi ha una casa con giardino. Per conoscenza mi risulta che molti fanno dormire i cani nel proprio letto. Orrore!


  • ginocastriotta

    Persona Pensante…..qui ti scontri con l’ignoranza pura! Non lo capiscono e non lo capiranno mai che si può portare a spasso il bimbo accompagnato dal cane e che aiutare gli animali non esclude l’aiutare i simili.
    “Cara” Valeria, io ho sempre avuto un amico a 4 zampe da aggiungere ai miei tanti amici ed ho sempre fatto tanta vita sociale. Nel tuo commento non vedo nessun nesso.
    Infine….un applauso a queste brave persone che hanno dimostrato un alto senso di civiltà.


  • Persona pensante

    Hai perfettamente ragione ginocastriotta… se i commenti di questo articolo riflettono la realtà manfredoniana riguardo gli animali, non mi sorprende che questi cuccioli siano stati abbandonati così. Katia, qui l’unica cosa che fa orrore è la tua ignoranza e il tuo bigottismo. Spero vivamente che tu sia un troll.


  • Franco

    Ognuno decide chi amare e come cavolo spendere i suoi soldi. Non tutte le persone meritano aiuto mentre tutti gli animali lo meritano.


  • CinicaMENTE

    che commenti ignoranti! per carità tacete e crescete, che probabilmente avete molti più anni di me, ma siete obsoleti! Tutto deve essere pesato, ogni azione, và pensata e pesata in base, ai pro e i contro, che ne derivano. Tra persone e animali sceglierò sempre gli animali, sempre! il perchè? lo potete capire rileggendo i vostri stupidi e insignificanti commenti. I disadattati siete voi! quanto vorrei sapere se ognuno di voi ha mai aiutato uno sconosciuto in difficoltà!
    Ho amici, Ho una vita sociale, Ho i miei fedeli cani, ho tutto! Pulcinella da tastiera, questo siete! piuttosto che vedere tutto bianco o tutto nero (probabilmente siete anche razzisti), badatele le sfumature…perchè il mondo è fatto SOLAMENTE di sfumature.
    Poveri, siete dei poveri.


  • Nullaosta

    Siete una matassa di IPOCRITI….!!!!!
    E’ INCOMIABILE L’IPROCRISIA CHE SI RIVERSA IN QUESTO PAESE…!!!!


  • Danilo

    Premetto che ho grande rispetto per gli animali, ma non si può essere indifferenti difronte a tante persone che oggi vivono in uno stato di assoluta solitudine, e di grande povertà, come ha detto il nostro amato Papa Francesco “si pensa più agli animali che non ai nostri vicini di casa”.
    Abbiate il coraggio di denunciare tutte quelle persone che soffrono per le condizioni dovute a questa società che mette al centro soltanto il profitto e non la dignità della vita umana. Ribadisco ancora che ho molto rispetto per gli animali, ma si sta esagerando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati