Manfredonia
Atti in allegato

Comune Manfredonia, “Eliminati residui attivi per un totale di 5.8 mln euro”

"Sono stati eliminati residui passivi, per il settore di competenza, per un totale complessivo di € 807.566,63"


Di:

Manfredonia, 1° giugno 2017. CON recente determina dirigenziale del Comune di Manfredonia, a firma del dirigente Maricarmen Distante, è stato determinato di “procedere al riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi di competenza del proprio Settore”, ed è stato dato che:
– sono stati eliminati residui attivi, relativamente al settore di competenza, per un totale complessivo di € 5.845.512,37 di cui:
– € 1.828.349,74 per entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa, rideterminati in base ai dati riportati dalla di Gestione Tributi Spa come innanzi citata;
– € 3.530.966,85 per entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa (GEMA) affinchè siano identificati negli elenchi allegati al rendiconto annuale quali crediti di dubbia esigibilità indicando il loro ammontare complessivo al fine di rendere possibile seguirne l’evoluzione delle attività di esazione e di procedere alla loro definitiva cancellazione una volta che sia stata dimostrata l’oggettiva impossibilità della loro realizzazione parziale o totale considerato che la percentuale di riscossione che si evince dagli atti dell’Ente è pressoché nulla;
– € 59.105,17 per entrate extratributarie per erroneo accertamento del credito;
– € 427.090,61 per entrate per conto terzi e partite di giro per duplicazione.

Inoltre, sono stati eliminati residui passivi, per il settore di competenza, per un totale complessivo di € 807.566,63 con la precisazione che l’eliminazione di residui passivi per € 681.894,67 per spese di personale costituituirà parte vincolata del risultato di amministrazione; sono stati reimputati residui passivi, relativamente al settore di competenza, per un totale complessivo di € 32.200,00 in presenza di obbligazioni perfezionate ma esigibili nel 2017,.

“Sono state mantenute a residuo unicamente le somme per cui esistono obbligazioni perfezionate e che risultavano esigibili alla data del 31.12.2016”.

ph comune di manfredonia

ph comune di manfredonia

ALLEGATI
2017_409
RESIDUI PASSIVI
Variazioni di Impegni
VARIAZIONI RESIDUI ATTIVI TITOLO III
VARIAZIONI RESIDUI ATTIVI TITOLO IX
VARIAZRESATTTITOLO 1°
IMPEGNI REISCRITTI
12 Relazione residui attivi ed inesigibilita` Manfredonia

FOCUS RESIDUI ATTIVI – PASSIVI (WIKIPEDIA)
All’interno della gestione del bilancio comunale, i residui rappresentano la differenza tra le voci di entrata o di spesa iscritte a bilancio secondo il principio della gestione di competenza, e le stesse voci iscritte in accordo alla gestione di cassa. In altre parole, rappresentano la quota di entrate e spese che il comune prevedeva di realizzare nel corso dell’anno, che nonostante si siano concretamente manifestate non sono state riscosse o pagate dalla Tesoreria (ovvero non c’è stato un vero flusso di denaro in entrata o in uscita). Per questo motivo si identificano spesso con il concetto di debito e credito della contabilità aziendale”.

Residuo attivo (wikipedia). ”I residui attivi vengono calcolati alla fine di ogni anno all’interno del bilancio consuntivo. Essi sono dati dalla differenza tra gli accertamenti (ovvero le entrate che si prevedevano di incassare a inizio anno) e le riscossioni (ovvero le entrate effettivamente incassate). I residui attivi vengono positivamente conteggiati nel risultato di esercizio in quanto rappresentano dei crediti che l’ente comunale vanta nei confronti di soggetti terzi. Un aspetto molto importante della gestione dei residui è la valutazione della loro attendibilità : è infatti importante che l’ente comunale cancelli dall’importo dei residui iscritti a bilancio per l’anno successivo quelle voci di entrata che prevede di non incassare o che prevede di incassare solo in parte”.

Residuo passivo (wikipedia). ”I residui passivi vengono calcolati alla fine dell’anno nel bilancio consuntivo e sono dati dalla differenza tra gli impegni (ovvero le spese che il comune prevedeva di dover sostenere nel corso dell’anno) e i pagamenti (ovvero le spese effettivamente sostenute e a fronte delle quali è stata registrata un’uscita di cassa). I residui passivi contribuiscono negativamente al calcolo del risultato di amministrazione in quanto rappresentano dei debiti che l’ente comunale vanta nei confronti di soggetti terzi”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA

Comune Manfredonia, “Eliminati residui attivi per un totale di 5.8 mln euro” ultima modifica: 2017-06-01T13:57:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • stufo

    Commissario Prefettizio!


  • Manfredonia = Borgo Mezzanone

    meno burocratese per favore..


  • Dino

    Non credo che si possa eliminare con un colpa di firma tutte queste somme (debitrice), e chi fino ad oggi a sempre pagato le tasse?
    In che mani siamo? Se la società Gestioni tributi non fa i suoi accertamenti di recupero somme evase,a cosa serve pagargli un aggio?


  • Dirigente contabile

    427000 euro cancellati per duplicazione
    Ma allora sino adesso avevano trascritto in bilancio un dato non vero?


  • Osservatore

    Per le strade di Manfredonia si notano centaia di manifesti inneggianti al disastro, denunce etc, in pratica -o sbaglio?


  • matteo il bello

    Mi viene da piangere, si continua a brancolare nel buio!
    Partite “duplicate” , “residui attivi” scaduti da anni ed altri li si “presume” ancora esigibili !!!!!! Residui passivi nati e cancellati con un sol colpo!!!!!! LA FARSA CONTINUA.
    Vorrei Sentire il Dott. NIGRO a tal proposito.


  • Piddino

    Caro Angelo ogni tanto servirebbe un bagno di umiltà, se è vero che vuoi bene al tuo paese dovresti fare un passo indietro ,anche perché se non lo fai tu adesso te lo farà fare la LEGGE.


  • cittadino

    Ed i REVISIRI DEI CONTI….quali conti revisionavano ?
    Mi sa tanto che questi hanno imparato la lezione dal bilancio statale…. anche quello mi sa tanto che fa acqua….

  • bisogna rivedere il consiglio comunale del 2014 dove l’ex consigliere candido aveva detto chiaramente che le cose non andavano e prima o poi si sarebbe verificato l’il grande ammanco di denaro che veniva coperto da presunte riscossioni debiti fasulli. bisognava fare un indagine seria con la gestione tributi e capire bene le cose ma…..cosi non si è voluto …perchè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi