Manfredonia
"Il 25 aprile della nostra città"

Manfredonia. Italo Magno annuncia “Sta per arrivare la resa dei conti”

"Gli stessi Revisori dei Conti, nell’esprimere il parere negativo al Bilancio 2016, hanno evidenziato" che da “verifiche contabili ed amministrative sono emerse una serie di fattori di criticità che si sono ormai consolidati nel tempo”


Di:

Manfredonia, 01 giugno 2017. ”Quando qualche cittadino esprime dubbi sulla possibilità di cambiare con la lotta l’attuale sistema politico, io che ho già abbastanza vissuto per sapere come vanno le cose, spiego che anche il potere più tetragono può cadere e che i crolli non avvengono mai poco alla volta ma tutt’insieme, facendo gran rumore. È avvenuto ai tempi di Craxi, che sembrava un totem, ma poi, dopo aver depredato il futuro dei nostri figli, se n’è fuggito all’estero per evitare la galera; è avvenuto con Berlusconi e quindi, nell’ultimo referendum, con il guascone fiorentino che, baldanzoso ed insolente, ha avuto una batosta che non dimenticherà.

Ebbene, anche a Manfredonia sta avvenendo qualcosa del genere. Già al prossimo consiglio comunale se ne vedranno di belle, quando metteremo in evidenza i consueti debiti fuori bilancio, l’assenza di certezze nei conti e l’ingrossamento dei crediti non esigibili per continuare a spendere e dare fumo negli occhi della povera gente, ma soprattutto concedere prebende a clienti ed agli amici, ai quali non si può dire di no.

Gli stessi Revisori dei Conti, nell’esprimere il parere negativo al Bilancio 2016, hanno evidenziato che da “verifiche contabili ed amministrative sono emerse una serie di fattori di criticità che si sono ormai consolidati nel tempo” e cioè “reiterato ricorso alle anticipazioni di tesoreria”; “carente coordinamento… prassi procedurali restie alla modernizzazione… mancata attuazione dei procedimenti di controllo e monitoraggio delle attività svolte dalle società partecipate… debiti fuori bilancio”.

Ma non è finita qui. Il 30 maggio scorso è pervenuto al Sindaco Riccardi un “Atto Formale di Costituzione in Mora”, per lui e gli assessori Prencipe, Angelillis, D’Ambrosio, Rinaldi, Zingariello, Gallifuoco, Cascavilla Fiorentino, Segretario Comunale ed altre figure dirigenziali: Nigro, Ognissanti, Gelsomino, Mele e 21 consiglieri comunali.

La messa in mora riguarda un importo di Euro 4.304.319,97, pari alla somma illegittimamente riconosciuta e pagata all’ASE S.p.A., quale corrispettivo a saldo per l’annualità 2003/2010. Di tale “somma viene intimata la restituzione ai sensi di legge… conformemente a quanto richiesto dalla Sez. Regionale Puglia della Corte dei Conti”.

Quello che sta avvenendo è preannuncio dell’epilogo che riguarderà coloro che hanno male amministrato Manfredonia in tutti questi anni.

La nostra città, così delusa, annichilita, sfiduciata e prona di fronte ad un potere arcigno e seducente, in ogni caso capace di asservire la gente con le blandizie e le minacce, si era convinta di non avere altra possibilità che vivere da cliente, senza diritti e senza dignità.

Adesso la legalità, per una volta, sollecitata dalla rinata partecipazione popolare, sta liberandoci delle vecchie catene”.

Prof. Italo Magno – Consigliere Comunale di Manfredonia Nuova
__________________________________________________________

LA SITUAZIONE E’ DRAMMATICA MA ANCHE RICCA DI POSSIBILITA’ DI CAMBIAMENTO, DOPO VENT’ANNI DI ABUSI ED IRREGOLARITA’ – INVIATIAMO TUTTE LE CITTADINE ED I CITTADINI A PARTECIPARE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL 7 GIUGNO ALLE ORE 17,00 – (…). VEDIAMOCI TUTTI PRESSO IL COMUNE (..) VIVA MANFREDONIA, VIVA IL NOSTRO 25 APRILE, VIVA LA FESTA DI LIBERAZIONE DELLA CITTA’.

nota stampa

Manfredonia. Italo Magno annuncia “Sta per arrivare la resa dei conti” ultima modifica: 2017-06-01T13:23:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • cittadino

    Si dice che la carta igienica scarseggia nei negozi……


  • Iscritto a ruolo


  • Pantalone

    Con la corte dei conti non si scherza. Mi pare di capire che la gigantesca somma dovrà essere rimborsata da tutte le persone citate e non citate in relazione a incarichi e durate degli incarichi e le firme messe sui documenti?
    Se fossi cosi vedremo molte meno auto in giro e più biciclette, più questuanti bianchi che di colore vicino le chiese ecc.ecc..ma penso che come al solito andrà a finire a tarallucci e vino come succede spesso in Italia.


  • La caduta degli dei

    Si preannuncia una seduta drammatica.


  • OCCHIO

    VEDE TROPPI FILM WESTERN


  • Luis

    Ma perché insultare il professore? Forse perché annuncia la verità?


  • Libero Sipontino

    L’equiparare il Presidente Craxi a Berlusconi e Renzi evidenzia una realtà che in molti hanno compreso circa la tua (mediocre, a mio parere) preparazione politica (almeno): il primo era ed è un politico di nobile famiglia socialista, unico progressista italiano ad essere capace di contrapporre alla protervia ottusa antimoderna, reazionaria e bigotta dei comunisti, l’illuminata ragione del socialismo di matrice libertaria (vedi Proudhon – sai chi è o conosci solo Marx – versione fumettistica – quello dell’abolizione della proprietà privata e della DITTATURA del proletariato?); il secondo è un imprenditore mai stato politico che ha, negli anni, sempre fatto gli interessi delle sue aziende private; il terzo è un democristiano assimilabile – almeno agli inizi della sua carriera – ma da cui non si è mai discostato molto – alle posizioni prodiane: nulla di più distante da Craxi.

    Per il resto il 25 aprile per Manfredonia sarà segnato nel momento in cui tutta la genia comunista e post comunista, democristiana e post democristiana – in una parola il PD – sparirà dalle stanze del potere.

    Forza magistrati della Corte dei Conti, fate giustizia, applicate la legge in modo rigoroso e severo, i cittadini liberi sipontini sono dalla vostra parte pronti a manifestare in piazza.


  • Marta

    Pagheranno le loro disfatte arricchendosi ai danni di noi cittadini.


  • Aldo

    Secondo me lei ha qualche problemino mentale serio


  • Maria

    Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr rrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr A TE E TUT QUED –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi