Manfredonia
"Una risposta al telefono? A volte si aspetta per ore"

Manfredonia, titolare Bar “Differenziata, serve maggiore assistenza dell’ASE” (vd)

"Servizio a cura di Filippo Lupoli e Antonio Troiano"


Di:

Manfredonia, titolare Bar “Servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’: serve maggiore assistenza dell’ASE, non siamo serviti come meriteremmo”.

Servizio a cura di Filippo Lupoli e Antonio Troiano – Manfredonia, 1° giugno 2017.

Redazione Stato quotidiano.it – Riproduzione riservata

Manfredonia, titolare Bar “Differenziata, serve maggiore assistenza dell’ASE” (vd) ultima modifica: 2017-06-01T21:59:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
17

Commenti


  • Mah

    È una VERGOGNA anch’io ho un’attività commerciale. Mica possiamo tenere nel locale l’immondizia??? E le norme igieniche??? Risolvere al più presto. Si vuole fare la differenziata senza esserne capaci che schifo


  • Michele

    Stesso problema per la mia attività che fino a qualche giorno fa l’indifferziata la ritiravano tutti i giorni; da ieri si rifiutano di farlo creando forti disagi trattandosi di rifiuti che emanano odori e quindi non posso tenerli ne dentro e ne fuori, ci forniscano spiegazioni come liberarcene


  • Maria Grazia

    Non si sente l’audio


  • az

    Ecco…questo è un esempio di come incentivare la gente all’abbandono dei rifiuti nelle periferie…come è possibile che un bar con una clientela di centinaia di persone al giorno debba avere a momenti lo stesso tipo di raccolta delle normali abitazioni…roba da matti…per giunta oltre al danno anche la beffa…perché tantissimi proprietari di bar o ristoranti hanno di tasca loro comprato catenina e lucchetto per evitare che alcuni imbecilli buttassero l’immondizia nei loro bidoni…spero che almeno per tutti loro ci sia una notevole diminuzione delle tasse sull’immondizia…altrimenti credo che si stancheranno di tutto ciò, e le strade diventeranno un manicomio, no un porcile perché lo sono già


  • Insandout

    Buongiorno , ieri mi sono recato all’isola ecologica per consegnare dei barattoli di Vernice; nonostante fosse chiaramente indicato sulla brochure dell`ASE che sono loro a prendere in carico tali rifiuti , in operatore si e’ lamentations con me dicendomi che dovevo portali al negozio!!!


  • Rino

    Occorrono almeno altre 5 isole ecologiche in città oltre quella di via tratturi del Carmine! Ci sono oggetti che non possono essere classificati ne come ingombranti ne come piccola che devono essere comunque buttati. L’Ase per il ritiro a domicilio deve garantire squadre con turni h 06.00/22.00 e devono venire immediatamente o nel giro di poche ore e non rimandare a giorni successivi! C’è gente che deve fare pulizia in casa nelle attivita commerciali che lo possono fare solo in quel momento….non capirlo sigjifica creare disservizi e proteste! Noi cittadini vogliamo collaborare ma anche l’Ase deve fare di più!


  • Leo

    E’ uno schifo


  • Luigi dinarelli

    Il video ê sena audio!!


  • Peppino

    Una mail con foto e filmino che ho mandato al sindaco non ha portato nulla.
    Signore sindaco questo si può vedere in tutto il mondo. La stagione turistica è iniziata ma Manfredonia non è in grado ti arrestare questi delinquenti. Multe salate, l’auto sarà tolta è scartato. Pulire la citta, minimo un mese come pena. Che opzione ha il cittadino, se il comune non fa niente. Così, le discariche abusive non saranno distrutte.
    Un giorno, il cittadino educato si ribellerà e fa lei come il sindaco personalmente responsabile.
    Un giorno vorrei vivere a Manfredonia. Ma onestamente, ho paura passare Il resto della mia vita in una citta cosi sporca.


  • GSEPP

    ORMEIE C SO FATT I SCORZ GHANN
    STE NU MONN D FTZARUE P STRED E I
    CRSTIEN P N DNI U FIT IND I CHES
    SCIETTA A MNEZZ P DERR! STANN CER
    SGNOR CA METTN I BOST D MNEZZ INDI COFN DI TOMOBL E VANN A METTE ADDICA CAPT E NN G STE’ NSCIN CONDROLL


  • Peppino

    Una mail con foto e filmino che ho mandato al sindaco non ha portato nulla.
    “Signore sindaco questo si può vedere in tutto il mondo. La stagione turistica è iniziata ma Manfredonia non è in grado ti arrestare questi delinquenti. Multe salate, l’auto sarà tolta è scartato.
    Pulire la citta, minimo un mese come pena. Che opzione ha il cittadino, se il comune non fa niente. Così, le discariche abusive non saranno distrutte.
    Un giorno, il cittadino educato si ribellerà e fa lei come il sindaco personalmente responsabile.
    Vorrei vivere a Manfredonia. Ma onestamente, ho paura passare Il resto della mia vita in una citta cosi sporca.”


  • Antonello Scarlatella

    Lo schifo era prima che le strade erano piene di rifiuti di ogni genere.
    In Italia tutte le citta’ civili Italiane si e’ partito con la differenziata.
    Onestamente fa riflettere che una parte dei cittadini di Manfredonia preferiva la citta’ innondata da rifiuti di ogni genere.
    Ovvio tutto e’ migliorabile.


  • Saverio

    brava a fabbriz… concordo pienamente….. e uno schifo

  • P er due gg. ho cercato di contattare l’ASE per il ritiro di una cucina :dopo la musichetta risulta occupato.Ho insistito finchè la pazienza è poi saltata.Potete ben immaginare gli epiteti e le parolacce nei confronti di prende soldi e non svolge un servizio appena accettabile sia alivello gestionale che operativo.Ho provato su TUTTI i nr.telefonici,ma il risultato è stato zero.Ho inviato anche una e-mail e sono ancora in attesa di una chiamata.Tirate voi le somme.


  • ----è del Pd

    Tranquilli adesso ci penseremo noi con Magno, Ritucci e Fiore a pulire la città, crocifiggere i delinquenti ed abbassare la tassa dell’immondizia. Che paese di inetti. Tutti in grado di giudicare, tutti capaci dietro una tastiera ad esprimere insulti. Vergognatevi voi.


  • verità

    I nu schif in casa sempre pieno d immondizia e di puzze neanche il melone di pane possiamo mangiare ora che schifo perche la puzza se lo mangio venerdi lo devo tenere fino a lunedì mattina ma c rendm cont o no che schif


  • ciaociao

    1- la raccolta differenziata porta a porta viene effettuata in molte città e non in maniera perfetta dal primo giorno, è una cosa normale che ci siano dei problemi per un po di tempo.
    2- abbiamo un servizio che se pur migliorabile in tanti casi superiore alla media. (documentatevi sui servizi, sui costi e sui tempi del porta a porta in altre città e vedrete che per essere un servizio iniziato da poco, e non ancora completo, quello di Manfredonia è tutto sommato decente)
    3- La raccolta differenziata quando c’erano i cassonetti stradali era intorno al 10%.
    Se 90% dei cittadini di Manfredonia e delle utenze commerciali avessero separato i rifiuti con il vecchio sistema di raccolta adesso sarebbe bastato aggiungere il cassonetto per l’organico ed avremmo risparmiato molti soldi.
    Quante attività commerciali prima dell’introduzione del porta a porta avevano i contenitori per separare i rifiuti?
    io ne ricordo un pochissime, forse un paio.
    Quelle poche famiglie e utenze commerciali che prima la facevano hanno dovuto subire il nuovo servizio perché la maggior parte preferiva non farla.
    4- è vero che le attività commerciali pagano più di un’abitazione, ma è anche vero che se dovessero pagare per il numero di rifiuti prodotti dovrebbero pagare molto di più (come in altre città).
    Quindi per ora questa differenza grava sulle utenze domestiche.
    5-Se parliamo della puzza Io andrei a chiedere a chi aveva la batteria di bidoni sotto casa cosa ne pensa di questo servizio, visto che anche chi l’aveva sotto casa pagava la tassa e doveva sentirsi la puzza di tutti e d’estate doveva tenere le porte chiuse. (Io fortunatamente non li avevo sotto casa però non è che se il problema non è il mio non esiste)
    6-Non sto difendendo l’azienda che effettua il servizio o l’amministrazione, visto che ahimè non faccio parte ne di una ne della’altra, ma penso che prima di parlare dovremmo farci un esame di coscienza sul nostro operato. Non possiamo pensare sempre al nostro orticello.
    Stiamo pagando anni di menefreghismo generale è arrivato il momento di collaborare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi