Cronaca
È il cuore dell’appello che 125 giornalisti residenti in Capitanata hanno rivolto al presidente uscente dell’Ordine della Puglia

Elezioni Ordine Giornalisti, appello per seggio a Foggia

Di:

Foggia. Recuperare la forza rappresentativa dell’Ordine dei Giornalisti allargando l’accesso al voto, nel momento in cui sono stati tagliati più del 60 per cento dei consiglieri nazionali e si attraversa una fase di cambiamenti importanti che riguardano la regolazione della professione giornalistica.

È il cuore dell’appello che 125 giornalisti residenti in Capitanata hanno rivolto al presidente uscente dell’Ordine della Puglia, Valentino Losito, affinché sia costituito a Foggia un seggio per elezioni degli organismi di categoria, previste per i giorni del 24 settembre, 1° e 8 ottobre prossimi.

Nelle precedenti elezioni del 2013, ai tradizionali seggi di Bari e di Lecce, ne fu aggiunto uno a Foggia e il numero dei votanti, tra gli iscritti residenti nei comuni della Capitanata, aumentò di 6-7 volte rispetto alle affluenze storiche. Lo stesso Consiglio nazionale ha più volte sottolineato la necessità di offrire «una maggiore opportunità di partecipazione democratica nella scelta dei rappresentanti, regionali e nazionali, dei giornalisti». E, il 28 giugno scorso, ha dato mandato all’organo esecutivo di promuovere ogni azione utile per il mantenimento dei seggi esistenti e per favorire l’apertura di nuovi, anche predisponendo un sostegno economico agli ordini regionali.

«Com’è accaduto nel 2013 – si legge nel documento trasmesso stamattina a Losito – le aspettative di partecipazione legate al seggio più accessibile, aumentano in misura direttamente proporzionale il dibattito sui “programmi” e sugli elementi che concorrono a costruire una partecipazione più piena e consapevole».



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi