GarganoManfredonia
I Carabinieri, sulla scorta della descrizione fornita e grazie all’ausilio di alcune telecamere di videosorveglianza installate nelle vicinanze, sono riusciti a far luce sulla vicenda

A 16 anni rapina anziana di Rodi Garganico, va in Comunità

La vittima, dopo aver recuperato la refurtiva, ritrovata abbandonata a terra a poca distanza dal luogo dell’evento, ha chiesto l’intervento dei militari dell’Arma


Di:

Foggia. A Rodi Garganico i militari della locale Stazione Carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dall’Ufficio del G.I.P. presso il Tribunale per i Minorenni di Bari nei confronti di un sedicenne del luogo, accusato del reato di rapina. I fatti risalgono allo scorso 19 maggio, quando un’anziana signora, mentre stava percorrendo le vie del centro storico di Rodi Garganico, era stata avvicinata da un individuo che le aveva strappato di mano la borsetta contenente la somma contante di 500 euro e vari effetti personali, facendola cadere rovinosamente a terra e procurandole varie escoriazioni e contusioni.

La vittima, dopo aver recuperato la refurtiva, ritrovata abbandonata a terra a poca distanza dal luogo dell’evento, ha chiesto l’intervento dei militari dell’Arma.

I Carabinieri, sulla scorta della descrizione fornita e grazie all’ausilio di alcune telecamere di videosorveglianza installate nelle vicinanze, sono riusciti a far luce sulla vicenda e a identificare il minorenne. Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso una comunità fuori provincia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

A 16 anni rapina anziana di Rodi Garganico, va in Comunità ultima modifica: 2017-07-01T11:21:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi