Manfredonia
Durante la serata del 30 luglio 2016

Premio Re Manfredi per la Medicina al Cardiologo Graziano Riccioni

Autore di oltre 150 lavori scientifici in extenso pubblicati su Riviste Internazionali con Impact Factor

Di:

Manfredonia. Premiato al 25° Premio internazionale di cultura Re Manfredi – svoltosi il 30 luglio 2016 sul porto Turistico di Manfredonia – il Dott. Graziano Riccioni, Cardiologo, autore di centinaia tra lavori scientifici pubblicati di riviste di settore e interventi in Congressi nazionali e internazionali. Il dr. Riccioni ha presenziato al Congresso Mondiale di Cardiologia sel 2012, presentando una ricerca clinica svolta tra l’ Ospedale San Camillo di Manfredonia e l’ Università di Chieti, sui miglioramenti ottenuti su pazienti con cardiopatia ischemica cronica grazie a un nuovo farmaco, e ha continuato , in questi anni, le sue sperimentazioni in Cardiologia.

I titoli

. Graziano Riccioni è un Cardiologo italiano. Nato nel 1969 a San Severo, dopo la maturità scientifica, si laurea brillantemente in Medicina e Chirurgia con lode e pubblicazione della Tesi presso l’Università di Chieti. Consegue tre specializzazioni mediche in Medicina Interna (2001), Cardiologia (2009) e Radiodiagnostica (2014), nel 2005 il prestigioso titolo di Dottore In Ricerca (PhD) presso il Dipartimento Scienze Biomediche dell’Università di Chieti. Nel 2007 ottiene il Diploma di Perfezionamento in Ecografia Clinica e Diagnostica Strumentale Vascolare non invasiva.

Autore di testi

. Autore di oltre 150 lavori scientifici in extenso pubblicati su Riviste Internazionali con Impact Factor e di più di 300 comunicazioni orali e poster nei più importanti congressi Nazionali e Internazionali, nella sua carriera scientifica si è occupato principalmente dei fattori che regolano lo sviluppo e la progressione dell’ipertensione arteriosa nel paziente normale e obeso, della relazione tra frequenza cardiaca e cardiopatia ischemica, del rapporto tra aterosclerosi coronarica e polidistrettuale attraverso diverse tecniche di imaging.

Nel 2002 è Dirigente Medico di I Livello presso la Cardiologia-UTIC dell’Ospedale “G. Bernabeo” di Ortona; dal 2003, presso il Dipartimento di Emergenza-Urgenza degli OO. RR. di Foggia; infine, dal 2005, presso la Cardiologia-UTIC dell’Ospedale San Camillo de Lellis di Manfredonia.

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali; attualmente è membro del Board Editoriale, Referee di numerose riviste Scientifiche Internazionali, Chiarman e Speaker in importanti Congressi Nazionali e Internazionali, Responsabile Scientifico del prestigioso incontro annuale di Aggiornamento Cardiologico “Manfredonia Cuore” giunto alla sesta edizione. Il suo ultimo lavoro, presentato al Congresso Mondiale di Cardiologia, a Dubai (Emirati Arabi) lo scorso aprile, è frutto di una ricerca clinica svolta presso la Struttura di Cardiologia dell’Ospedale San Camillo De Lellis di Manfredonia e il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Chieti.

L’importante lavoro, pubblicato sulla rivista scientifica Circulation, ha trattato il miglioramento della qualità della vita in pazienti con cardiopatia ischemica cronica (angina stabile) grazie all’uso di un nuovo farmaco, l’Ivabradina, capace di ridurre la frequenza cardiaca con un significativo miglioramento della qualità della vita in soggetti con cardiopatia ischemica rispetto ai comuni trattamenti.

fotogallery saverio de nittis

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
15

Commenti


  • Differenziato

    Complimenti, davvero un professionista con un gran “cuore”.
    Ah, un saluto anche al fratello avvocato.


  • RE GIORGIO

    Uno spaventoso flop, addirittura per riempire le sedie invitavano la gente seduta nei paraggi.


  • antonio

    grazie a tutti per la pubblicità gratuita. prossimo anno però un premio anche ad un altro bravissimo e giovanissimo cardiologo di Manfredonia che oltre che essere bravissimo opera pure all’ospedale di Foggia. Fate attenzione al potere mediatico di queste celebrazioni.


  • yuri

    Solo pubblicità gratuita!


  • Angel

    Avete ragione non c’è niente di interessante a stu paesea


  • ciro

    benissimo gistissimo ma un premio ad un dissoccupato o ad un lavoratore precario uno studente no,non sia mai qua parliamo solo dei vip ,siete tutti falsi con i soldi nostri……………..


  • bartolomeo tonelli

    complimenti al bravissimo dott.Riccioni Graziano. lo merita.


  • Differenziato

    Ma la gente sta sempre a rosicare?????


  • Lele69

    Il Premio andava assegnato ” come miglior attori”a tutti i politici di Manfredonia per la notissima commedia del “Mostro di San Spiriticchio”.


  • ciro

    ovviamente…parlando con vari amici dottori…ce ne fosse stato uno che acconsentiva a questo premio per il dottore…diciamo un pò come quando chiedi un parere medico a tre diversi dottori:sempre una cosa diversa diranno.
    morale: quand sit gelosiiiii


  • yuri

    Ci sono professionisti migliori!


  • Max

    Bah!!! Mi associo a Ciro. Parlando con persone dell’ambiente non mi sembra che ci siano questi pareri favorevoli….tra l’altro non è neanche specialista in cardiologia ma in medicina interna. Non è tutto oro quello che luccica!!!


  • antonio

    non è questione di GELOSIA,ne di affermare che non sia bravo ma il ragionamento va oltre l’apparente. una volta c’era la deontologia oggi invece si cerca la pubblicità anche in campo medico. i premi e i riconoscimenti devono essere i pazienti a darli non la radio o i manifesti o giurie formate non si sa da chi.
    Io personalmente avrei dato un premio al dott. Agamennone per gli ottimi risultati certi conseguiti in sala operatoria E NON SU RIVISTE SE PUR IMPORTANTI ed avrei iniziato una raccolta di FIRME per non farlo andare via da Manfredonia visto che chiuderanno anche l’ortopedia. QUESTO SAREBBE STATO VERAMENTE QUALIFICANTE PER LA MANIFESTAZIONE.
    ALTRO CHE GELOSIA.


  • niccola

    Condivido in pieno il commento di Antonio.Non dimenticate che il Dott. Riccioni ha da poco aperto un ambulatorio polispecialistico a Manfredonia ,quale miglior vetrina pubblicitaria poteva studiare se non un premio niente meno che INTERNAZIONALE!Ma mi faccia il piacere avrebbe detto il grande toto’.
    a mio modesto parere ci sono tanti medici che lavorano e bene in ospedale senza grandi pubblicita’ dedicandosi ai pazienti solo perche sono dipendenti dell’azienda e perche’amano il proprio lavoro e non certo per fare soldi…Fatevi una paseggiata voi della giuria “RE MANFREDI” nei corridoi dell’ospedale durante i turni del Dott. Riccioni .Soldi soldi …solo quelli!Lasciamo stare i premi e pensiamo un poi di piu’ ai pazienti a prescindere dai soldi.


  • Indignato

    Mamma mia, dove siamo arrivati!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati