Cronaca

Corpo Forestale, bracconaggio e sequestri in terra barese


Di:

Corpo Forestale

Anti bracconaggio del Corpo Forestale nel barese (St)

Bari – GLI uomini del comando stazione forestale di Cassano delle Murge hanno rinvenuto in agro di Santeramo in Colle (BA), località “Mesola/Lamia Sardone”, all’interno di un area boscata, 12 cartucce calibro 12 caricate con pallettoni, 2 torce allacciate a 2 batterie da 12 V usate sicuramente per l’attività venatoria di caccia al cinghiale, in quanto in zona nell’ultimo periodo vi sono state diverse segnalazioni di avvistamento; quanto sopra ritrovato era opportunamente occultato in cespugli ivi radicati. Rilevato che la stagione venatoria 2010/2011 non è ancora aperta e che la stessa attività venatoria in questo periodo non è ancora consentita e che è prevista la confisca di quanto rinvenuto, si è proceduto ad iniziativa al loro sequestro.

Il sequestro è stato posto in essere sia per scongiurare il pericolo di alterazione, dispersione o modificazione del reato, ed anche per impedire che il reato venisse portato ad ulteriori conseguenze.


Gli uomini del Comando stazione di Andria hanno denunciato un uomo di 39 anni di Canosa di Puglia al quale è sfuggito il controllo del fuoco in seguito alla accensione di incolti. L’incendio ha interessato 6 ettari di pineta in agro di Minervino Murge, in località “Piano Coleti”. Elevata, inoltre sanzione per accensione di incolti tenuti a riposo in periodo di divieto e sanzionati i proprietari del terreno per l’esecuzione di precese non conformi alla normativa vigente.

Corpo Forestale, bracconaggio e sequestri in terra barese ultima modifica: 2010-09-01T14:29:34+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi