Manfredonia

Pesca, Stefàno chiede ‘fermo tecnico integrativo’ per la Puglia


Di:

Bando per i pescatori di Manfredonia (Stato)

Bari – ULTERIORI 15 giorni di fermo tecnico della pesca: è la richiesta rinnovata formalmente dall’Assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia Dario Stefàno al Ministro Galan, per far fronte alle aspettative delle marinerie pugliesi alle prese con i problemi derivanti dalla necessità di adeguarsi alle nuove norme comunitarie dettate dal regolamento (CE) n. 1967/2006, in vigore dal 1 giugno scorso, e con l’obiettivo di attenuare l’impatto socio-economico per il settore.

“Si tratta – spiega l’Assessore Stefàno – della richiesta di autorizzazione di un periodo di arresto temporaneo integrativo, al quale gli operatori potrebbero accedere volontariamente, sulla base delle specifiche esigenze delle diverse marinerie. Sono numerose, infatti, le sollecitazioni che abbiamo ricevuto dalle marinerie pugliesi :credo che ulteriori 15 giorni, successivi all’arresto temporaneo straordinario di pesca stabilito con D.M. del 23 Giugno 2010, da adottare con provvedimento regionale e con copertura finanziaria riveniente dai fondi FEP, possano essere utili a creare condizioni di migliore e più idoneo equilibrio possibile fra le risorse biologiche e le attività di pesca”, ha detto Stefàno.

NEL COMPARTIMENTO MARITTIMO DI MANFREDONIA l’attività di pesca dovrebbe riprendere il prossimo 6 settembre, dopo il periodo di fermo biologico partito dallo scorso primo agosto.

DAL COMUNE DI MANFREDONIA, L’ASSESSORE ANGELILLIS: Pesca, Angelillis a Regione: per norme Ce attivare i piani di gestione

Redazione Stato

Pesca, Stefàno chiede ‘fermo tecnico integrativo’ per la Puglia ultima modifica: 2010-09-01T11:40:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi