Politica

De Leonardis su Gino Lisa: “Inutile installazione del fotovoltaico”

Di:

A G.De Leonardis la presidenza della VII commissione regionale pugliese (fonte image: www.sestaprovinciatv.com)

G.De Leonardis (al centro) (www.sestaprovinciatv.com)

Foggia – “IL futuro dell’aeroporto civile ‘Gino Lisa’ è troppo importante per l’economia della Capitanata e non merita quindi ulteriori, colpevoli disattenzioni e scelte strategiche errate”. Lo sostiene Giannicola De Leonardis, consigliere regionale Udc e presidente della settima commissione Affari istituzionali. “Nonostante il crescente successo fatto registrare dallo scalo, permangono i dubbi relativi ai modi e tempi di allungamento della pista, condizione necessaria e indispensabile per ampliare l’offerta e aumentare l’interesse da parte di tour operator e compagnie nazionali ed estere”.

“E non poche perplessità suscitano sia l’installazione di un impianto fotovoltaico su 27 ettari di area adiacente l’aeroporto (quali i benefici e quali i costi reali per la comunità?), che le dichiarazioni del direttore di Aeroporti di Puglia Marco Franchini (riportate oggi da un quotidiano locale) il quale, a fronte di numeri attestanti un incremento del traffico aereo decisamente positivo, continua tuttavia a sottolineare le criticità dello scalo foggiano e a imputare agli enti locali il congelamento dei finanziamenti decisivi per la nuova pista” spiega De Leonardis. “Mi auguro allora che l’assessore ai Trasporti Guglielmo Minervini faccia finalmente chiarezza ed eserciti il proprio fondamentale ruolo in maniera decisa e costruttiva, perché la Puglia (e la Capitanata vi rientra a pieno titolo) non può più permettersi intollerabili ritardi e stucchevoli ‘scaricabarile’ e polemiche” conclude.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi