San SeveroStato prima
"Agli inquirenti e al questore ho spiegato i miei sospetti"

Dino Marino “Sono un ‘figlio di putt..’? E allora non taccio’

"San Severo, però, fortunatamente non é solo attentati e violenza"


Di:

San Severo. ”Volevano farmi tacere invece hanno distrutto la mia Smart, cosi come avete detto in una telefonata minatoria ” sono un figlio di puttana” e quindi non taccio!!! Agli inquirenti e al questore che questa mattina ha voluto incontrarmi, ho spiegato i miei sospetti, sono consapevole che le indagini si fanno senza opinioni ma analizzando i fatti, stando a questi, però , visto che non sono né un delinquente e neppure un imprenditore, allora ho subito questo vile attentato, come diceva l’ex questore Silvis, commentando un post di una mia amica, che sono stato colpito per la mia attività politica. Peccato che qualche suo subordinato non lo aveva capito”.

Lo scrive in un post su facebook il consigliere del Pd Dino Marino.

Agli inquirenti e al questore ho spiegato i miei sospetti

“Ma torniamo alla mia attività politica, negli ultimi mesi essa si é concentrata principalmente su due questioni: contro l’impianto di compostaggio da 65 tonnellate/anno da costruire presso la exSafab; l’immigrazione, così come viene con qualche opacità gestita da Emiliano e poi ultimamente mi sono interessato della gestione di qualche Ipab, infine, può essere anche che da fastidio persino come é andato il tesseramento del Pd, in vista dei congressi cittadino e provinciale.

San Severo fortunatamente non é solo attentati e violenza

San Severo, però, fortunatamente non é solo attentati e violenza, sta anche in tanta solidarietà che ho ricevuto, io non sono un eroe, sono un abitante di questa città che attraverso la politica vuole collaborare a renderla migliore e come tanti la vorrebbe aperta, inclusiva, capace di rimettersi in cammino… nella vita di tutti i giorni dobbiamo ricominciare a sentirci dentro una comunità, investendo ognuno di noi in legalità e dietro questa parola dovremmo rifondare tutte le altre, a partire dal lavoro, cominciando a declinare questa parola con la cultura, l’agricoltura e l’artigianato che sono la parte consistente della nostra identità, mettendola in sinergia con i beni immateriali dati oggi dalla società dell’informazione attraverso il web. É difficile lo so, ma é l’unica strada che abbiamo,questo lo dovrebbero capire tutti, bisogna uscire dalle vecchie declinazioni ideologiche e costruire assieme una nuova frontiera delle istituzioni, capaci di far intraprendere questa via del futuro alla nostra amata San Severo!!!”, conclude Marino.

Redazione StatoQuotidiano.it

Dino Marino “Sono un ‘figlio di putt..’? E allora non taccio’ ultima modifica: 2017-10-01T14:13:05+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • antonio

    a san severo alcuni giornali per compiacere all’amministrazione non pubblicano più le notizie relative alle rapine che vengono commesse . Gli stessi giornali però dedicano la prima pagina al sequestro di uno scooter da parte della Polizia.
    Dispiace dirlo ma così non si fa che aggravare la situazione e i cittadini giustamente perdono ancora più fiducia nella stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi