Cronaca
A cura dei Carabinieri

Bisceglie, 3 kg di marijuana nel cofano dell’auto

Di:

Bisceglie. I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato due cittadini albanesi, uno residente anagraficamente a Legnano (MI) e l’altro a Rimini, per aver violato la normativa sugli stupefacenti. I soggetti, conosciuti dalle forze dell’ordine per avere precedenti specifici in materia di droga, sono finiti sotto osservazione da parte dei militari della Tenenza, poiché era da un po’ di tempo che venivano notati fare “la spola” nel paese a bordo di una macchina sportiva. Per questo motivo i Carabinieri, dopo aver svolto alcuni servizi di osservazione e pedinamento, hanno deciso di vederci chiaro e di effettuare un accurato controllo della vettura in loro uso.

Nella mattinata scorsa, una volta individuata la loro posizione, è scattato un breve inseguimento, che, anche a causa del traffico, ha permesso alla gazzella di bloccare i malviventi in via Balestrieri, dove è stata effettuata un’accurata perquisizione veicolare. Immediatamente è stato notato all’interno del cofano, parzialmente coperto con un telo, uno scatolone di cartone che, una volta aperto, ha consentito di rinvenire e sequestrare sei confezioni di sostanza stupefacente di tipo marijuana per un peso complessivo di circa 3 kilogrammi.

Nel corso delle successive perquisizioni personali sono stati rinvenuti 2730 euro in contanti, ritenuti il provento dell’attività di spaccio. Per i due uomini, rispettivamente di 38 e 27 anni, sono quindi scattate le manette, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotti presso la Casa Circondariale di Trani (BT), a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati