Cronaca

Bitonto, sequestrati beni per 1,5 milioni a clan Conte-Cassano-Modugno

Di: Redazione

Militari Guardia Finanza, controlli (ST, archivio )

Bitonto – MILITARI della Tenenza guardia di finanza di Bitonto, su provvedimento del Tribunale – III sezione – misure di prevenzione di Bari a firma del presidente dr. ssa Francesca La Malfa, hanno sequestrato beni dal valore complessivo di circa 1,5 milioni di euro, nella disponibilità di un soggetto bitontino già sottoposto alla misura della “sorveglianza speciale di p.s.” e legato al Clan Conte-Cassano-Modugno, storico sodalizio criminale operante in bitonto e comuni limitrofi.

Le misure di prevenzione hanno colpito l.f., un pregiudicato con precedenti per reati di associazione a delinquere finalizzati all’estorsione, all’usura, al traffico di sostanze stupefacenti, al sequestro di persona, e reati in materia di armi. Nel particolare, le fiamme gialle hanno accertato una forte sproporzione tra i redditi dichiarati dal soggetto e dal suo nucleo familiare rispetto agli immobili acquistati e alle altre disponibilita’, tale da far ritenere che tali beni possano essere provento o reinvestimento di attivita’ illecite.

Tra i beni sequestrati risultano nr. 1 unità immobiliare e nr.1 locale uso garage, dislocati in bitonto, quote sociali di una società operante nel settore delle costruzioni edili, quote di nr. 2 terreni edificabili estesi per circa 3.500 metri quadrati situati in provincia di treviso e già destinati alla costruzione di nr. 60 alloggi residenziali, 1 autovettura marca audi nonché rapporti con istituti di credito. A partire dall’inizio dell’anno l’attività investigativa compiuta dalla tenenza di Bitonto, nel quadro della lotta alla criminalità organizzata, soprattutto finalizzata a svelarne gli aspetti economici e patrimoniali, ha consentito di sottrarre all’“azienda criminale” capitali e disponibilità economiche-finanziarie per un valore complessivo di circa 6,5 milioni di euro.


Redazione Stato

Vota questo articolo:
0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Articoli correlati