Capitanata

Consiglio San Severo, scontro sull’IMU (VD)

Di:

Consiglio comunale 29.11.2012 (st - Ines@)

San Severo – VELENI nell’ultimo consiglio comunale di San Severo, il secondo in una settimana dopo quello che aveva visto l’abbandono dell’aula dell’opposizione.

“Un gesto – ha precisato Miranda, capogruppo del Pdl, che ha suonato come un pretesto per non affrontare accapi riguardanti, ad esempio, la Enplus.” Tema di discussione dell’ultima seduta, invece, è stata la Variazione di Assestamento generale del Bilancio di Previsione del 2012, reso immediatamente esecutivo con 18 voti favorevoli e 8 contrari, in vista della vicina scadenza.

“L’assestamento – osserva Michele Santarelli – è dato dal pagamento dell’IMU con una variazione in aumento di 170 mila euro, oltre allo spostamento di 150 mila euro nel fondo di riserva, premesso che questo non può sforare per legge il 2% della spesa corrente.” “Questi soldi – evidenzia l’ex Sindaco – se non si spendono entro il 15 dicembre vanno in avanzo di Amministrazione, e non si potranno più spendere. Significherebbe che l’IMU, aumentata dal 4 al 5% sulla prima casa, è stata pagata oltre le previsioni di spesa.” Il capogruppo del centrosinistra chiede, inoltre, “come l’Amministrazione Comunale intende spendere questi soldi, e se la Enplus ha pagato l’IMU.”

L’Assessore al Bilancio, Di Rienzo, fa notare che “sul fondo di riserva si era invitato a pronunciarsi il Funzionario preposto all’Ufficio tributi. Questo però non si è presentato. Secondo il Preside De Maio “è necessario accertarsi sul perchè la Enplus non abbia pagato l’IMU. Nel caso il Comune ne accertasse la violazione le entrate sarebbero solo a beneficio della attuale amministrazione, senza trovarsi obbligati a cedere una percentuale alle casse dello Stato. Riflessione, questa, condivisa dall’opposizione.

Il Consigliere Sderlenga in proposito ricorda, che l’omonima centrale di Brindisi, quest’anno ha pagato alle casse comunali 5 milioni di euro scongiurando l’aumento della imposta sulla prima casa. “In questa fase dell’anno – sottolinea Caposiena – non è possibile fare un accertamento delle entrate, perchè: la dichiarazione dell’IMU è stata trasferita al 4 febbraio 2013, l’accertamento è competenza dell’Ufficio tributi. L’Enplus inoltre avrà tempo fino al 31 dicembre per pagare l’imposta non versata. E’ ancora impossibile – conclude – accertare un’evasione quando ancora non c’è.”

Intanto, con 19 voti favorevoli e 7 astenuti, è stata confermato l’immediata efficacia del “Piano d’intervento comunale per il diritto allo studio – Esercizio 2013.” Con 18 voti favorevoli, 5 contrari ed 1 astenuto è stato approvato “il rinvio all’avvocatura su “Occupazione acquisitiva – sentenza n 1517/06 causa Granata c/Comune di San Severo – Riconoscimento del debito fuori bilancio, giusto art. 194 del Decreto legislativo 267/2000 per liquidazione della spesa.”

Ma per Michele Santarelli “esiste la possibilità di “non” riconoscere il debito fuori bilancio, individuando le responsabilità. Se la colpa è di un avvocato che ha assolto male il suo dovere, è giusto che il Comune si rifaccia su una eventuale assicurazione del professionista. Si tratta – osserva Santarelli – di ricevere indietro non solo una somma, ma anche una parte di terreno che può diventare edificabile. Raccoglie 22 voti a favore del quarto accapo sul progetto, e apposizione vincolo preordinato all’esproprio per la realizzazione di “Rivestimento spondale del canale Venolo a valle dell’impianto di depurazione di San Severo.”

(a cura di Ines Macchiarolainesmacchiarola1977@gmail.com)


video



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi