Manfredonia

Manfredonia, domenica l’evento “Noi, amici dei molossi”

Di:

Manfredonia, domenica 2.12.2012 l'evento "Noi, amici dei molossi" della Civilis (st@)

Manfredonia – DOMENICA 2 Dicembre alle ore 11,00 a cura della CIVILIS confederazione europea onlus Dipartimento Nazionale Cinofilia si svolgerà l’evento atteso dagli appassionati cinofili, con i giudici ACCP, fissato al Country Club Civilis (viale degli Eucalipti 31) a Siponto lido di Manfredonia.

Non mancheranno le figure istituzionali (tra gli altri il Presidente Nazionale Civilis Giuseppe Marasco, i giudici europei U.K.C., il Consigliere Regione Puglia Avv. Giandiego Gatta,l’Assessore del Comune di Manfredonia Anna Rita Prencipe) a suggellare l’ufficialità dell’evento, organizzato dal Dipartimento nazionale cinofilo dell’Ente Nazionale Civilis Confederazione Europea onlus di Manfredonia.

Molti sono gli appassionati che hanno aderito con entusiasmo anche da altre regioni quali Campania, Molise, Calabria e Basilicata. Ricordiamo che sarò l’ultima occasione al sud Italia di effettuare il riconoscimento con l’ACCP come indicato nell’articolo del bimestrale dell’associazione ACCP cani da presa n.5 del 2012 .Il tutto organizzato da Vincenzo Spagnuolo responsabile cinofilia civilis “cani da presa”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • anonimo

    Qualche settimana fa, nei pressi del Torrione Santa Maria, un pittbull senza museruola e guinzaglio con padrone al seguito ha azzannato gravemente un cane di piccola taglia macchiettato bianco e marroncino di nome Chico. Il proprietario, colui cha aveva il negozio di fiori in Corso Roma si è ritrovato il cane con le interiora fuori, una vertebra rotta, una zampa lesionata ecc. Ha speso tanti soldi, avendolo fatto ricoverare ed operare a Bari e Napoli, è una pena vedere quel cane sofferente. Chiedo al proprietario di quel cane,vero unico responsabile di quanto successo, come hai il coraggio di far finta di niente? Dovresti vergognarti sei fuggito senza prestare alcun soccorso,orgoglioso di quello che ha fatto il tuo cane? Sappi che vi sono indagini in corso, faresti bene a metterti in contatto con il padrone e chiedergli perdono per quanto accaduto e risarcigli gli ingenti costi che sta sopportando grazie alla tua imbecillità.!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi