Manfredonia
Fonte sulatestagiannilannes.blogspot.it

Energas, Lannes ancora a Riccardi “Dov’è il suo ricorso all’Europa?”

Di:

Manfredonia. ”Il sindaco pro tempore Riccardi Angelo del piddì ha dichiarato a più riprese sulla stampa locale, anche attraverso un proprio comunicato datato 16 novembre 2016, di aver depositato personalmente un ricorso alla Commissione europea, ovvero una denuncia contro lo Stato italiano, relativa all’Energas. Se così fosse, perché non ha reso pubblico questo documento (su Stato Quotidiano è stato pubblicato il contenuto integrale,ndr) timbrato e protocollato dalle autorità di Bruxelles?”.

“Dunque, in base al principio normativo della trasparenza amministrativa, ai sensi della Convenzione di Aarhus, ratificata dalla legge statale italiana numero 108 del 2001 (..) Riccardi Angelo renda di dominio pubblico tale atto immediatamente, o almeno entro il 3 dicembre 2016, ovvero un giorno prima del referendum anticostituzionale imposto dall’inquilino ineletto di Palazzo Chigi, così come la promessa del medesimo primo ministro pro tempore Matteo Renzi, di arrestare l’Energas”.

“Cittadine e cittadini di Manfredonia e della provincia di Foggia hanno il diritto di leggere questo presunto “dossier”, e valutarlo nel merito (…). Carta canta, altrimenti è aria fritta, perché la politica è al servizio della collettività e non il contrario. Per la cronaca dimenticata: il presidente dela Regione Puglia, tale Michele Emiliano non ha revocato in autotutela la delibera di giunta firmata da Nichi Vendola (numero 1361 del 5 giugno 2015) favorevole all’Energas. Perché? Emiliano è stato colto improvvisamente da una sinistra amnesia? In uno Stato di diritto contano le domande e gli interrogativi a chi regge su mandato popolare l’amministrazione pubblica e ha il dovere di chiarire alla luce del sole il suo eventuale operato a favore o a danno del bene comune”.

Lo riporta sul proprio blog l’ex giornalista Gianni Lannes.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Rag. Ugo Fantozzi

    Numero di assunzione a protocollo, data e firma funzionario con timbro della CEE, e il minimo indispensabile…


  • svolta

    E pensare che quella della trasparenza amministrativa, nei suoi programmi, era trattata quasi a mò di tesi di …Laurea….
    Nella sostanza della propria amministrazione è risultata sola demagogia.
    La trasparenza è il succo della democrazia e dovrebbe essere la sostanza del proprio agire nell’interesse della collettività, proprio perchè come giustamente affermato: “In uno Stato di diritto contano le domande e gli interrogativi a chi regge su mandato popolare l’amministrazione pubblica e ha il dovere di chiarire alla luce del sole il suo eventuale operato a favore o a danno del bene comune”.
    Purtroppo il nostro ultra annuale mentore “esercita il potere e quindi ha paura della trasparenza concreta e fattiva”…. però la sa propugnare con ipocrisia.
    Smentisciti, mostra le carte alal città che amministri se sei un sindaco onesto e sincero.


  • Lettore

    Ma che fine a fatto la denuncia? Chi la sta trattando? Quanto tempo ha il responsabile del procedimento per rispondere o chiudere la pratica? La denuncia è stata depositata in un organo Europeo mica dell’Afganistan o del Nicaragua!
    Fateci sapere. Grazie


  • carta canta

    A questo punto è auspicabile un incontro pubblico tra il Sindaco e il giornalista con tanto di documenti da mostrare a noi comuni mortali.


  • Childerico

    Capisco tutto eh, ma Lannes, la smetti di fare il paladino de sto c… che fino a ieri andavi dietro alle scie chimiche? Smettetela di andar dietro a questo parassita, è vergognoso che la voce del dissenso, la nostra voce, debba passare per questo ex-giornalista decaduto.


  • Biagio

    Il compare del professore. Attaccabrighe , uggioso, funereo .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati