Manfredonia
Pochi gli incontri, sterili i risultati e tanta la rabbia dei lavoratori ad un passo dalla mobilità

Manfredonia, “Nonostante proclami, vertenza Sangalli paralizzata da quasi 2 anni”

Il deputato pugliese L’Abbate (M5S), con una interrogazione parlamentare, torna a chiedere risposte per i 270 lavoratori ad un passo dalla mobilità

Di:

Manfredonia. Mentre il premier Matteo Renzi, intervistato da Lilli Gruber su La7, ha dichiarato che sono 150 le crisi risolte positivamente dal Ministero dello sviluppo economico, dal lontano dicembre 2014 la vertenza del gruppo Sangalli Vetro risulta totalmente paralizzata. Si sono susseguiti, nel frattempo, tre fallimenti, due (inutili) incontri presso il Mise nel corso del 2016 nonché la cessione dello stabilimento di Porto Nogaro ad un acquirente straniero, decretando così la fine della partecipazione italiano nel mercato del vetro piano. Eppure, a febbraio 2014, il sottosegretario allo Sviluppo Economico dell’allora Governo Letta, rispondendo alla prima interrogazione presentata dal deputato pugliese Giuseppe L’Abbate (M5S), affermava che nulla lasciava presagire una imminente chiusura del forno fusorio della Sangalli Vetro Manfredonia. Tuttavia, lo spegnimento è avvenuto nell’autunno successivo, seguito a ruota dalla dichiarazione di fallimento ad opera del Tribunale. Nonostante gli inascoltati allarmi in merito a un trattamento di favore dello stabilimento gemello friulano rispetto a quello sipontino, lo scorso 4 ottobre è stata ufficializzata la cessione della gemella Sangalli Porto Nogaro alla turca Sisecam al termine di una procedura di concordato fallimentare.

“Pertanto, ad oggi l’intero comparto del vetro piano per edilizia del nostro Paese è caduto in mano straniere, con gravi conseguenze per l’intero settore delle costruzioni, comparto strategico per la ripresa economica – commenta L’Abbate (M5S) – A Manfredonia, intanto, i 270 dipendenti ad un passo dalla mobilità attendono che il Governo fornisca possibili soluzioni. Nonostante l’impegno ‘ad acquisire ulteriori informazioni che potessero chiarire le vicende aziendali’, non sono giunte risposte ufficiali e concrete e per questo ho presentato una nuova interrogazione parlamentare. Mi auguro che, invece di concentrare gli sforzi sulla campagna referendaria, si salvaguardino i livelli occupazionali e si sostengano i redditi degli oltre 270 dipendenti. Chiediamo che il Governo favorisca la ricerca di un player nazionale in grado di mantenere una quota italiana in seno al comparto del vetro per l’edilizia, invece di limitarsi ad accettare il fallimento. Infine – continua il deputato pugliese 5 Stelle – chiediamo chiarimenti sui torbidi aspetti che costellano la vicenda, a cominciare dal ruolo ambiguo svolto dalla finanziaria Friulia e dalla Presidente del FVG Debora Serracchiani, vicesegretario del Partito Democratico”.

Protesta lavoratori Sangalli Vetro Manfredonia (ph: Comune di Manfredonia)

Protesta lavoratori Sangalli Vetro Manfredonia (ph: Comune di Manfredonia)

Numerosi gli aspetti da chiarire. L’Abbate (M5S) sottolinea che tra le banche finanziatrici del fido accordato nel 2008 alla Sangalli Porto Nogaro (e garantito dalla Sangalli Manfredonia spa) si rinvengono “Unicredit, Banca Friuladria spa, Veneto Banca spa, BNL spa, Banca Popolare di Vicenza scpa”. Infatti, lo scorso 28 luglio, nell’incontro al tavolo tecnico riguardante le società manfredoniane del Gruppo Sangalli, ha preso la parola l’avvocato Ambrosini (ex commissario della fase concordataria e attuale presidente di Veneto Banca), il quale assiste un broker internazionale svizzero di origine greca che ha manifestato un interesse a rilevare il sito produttivo, dichiarandosi disponibile a richiedere al proponente garanzie ulteriori, delle quali non si ha notizia. E se la possibilità di fuga dell’imprenditore Sangalli è solo una eventualità, per quanto verosimile, è ufficiale invece che, nel novembre 2015, il trust delle Isole Britanniche, East Investing Ltd, già titolare delle azioni della società lussemburghese al vertice della Sangalli,ha ceduto le sue azioni alla Acondale Ltd, un trust domiciliato presso lo studio legale panamense D’Aleman, Cordero e Lee Trust già noto alle cronache per lo scandalo riguardo il riciclaggio di danaro sporco del dittatore cileno Pinochet. Un torbido scenario di paradisi fiscali che si somma alle vicende dello Stivale, in attesa di chiarimenti da parte del Ministero dello Sviluppo economico.

“All’appello manca il governatore della Puglia Michele Emiliano che, come al solito – conclude Giuseppe L’Abbate (M5S) – dopo aver promesso un impegno personale e concreto si è disinteressato completamente della vicenda Sangalli. Ci auguriamo colga il nostro invito a rimboccarsi le maniche e a non spalleggiare la collega di partito Serracchiani. Compromettendo così le speranze dei 270 lavoratori”.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Sandro

    Sono impegnati per la Q8 energas che se ne fottono di voi.


  • critico

    Ormai l’hanno chiuso arrangiatevisi primeggia Energas !!!


  • Sofficino

    Ma che chiuda hanno chiuso tutte le altre aziende? Beh si fottessero anche loro nessuno ha avuto un’ancora di salvezza e nemmeno loro; a trovare lavoro fuoriiiiiiii!!!!!!!!!


  • "2 NO -1"

    Non bisogna mollare, chiedete adesso a Renzi, invitatelo,sotto le elezioni si può ottenere qualcosa.


  • allarme rosso

    Invece di stare ancora dietro…alla portineria….cercate un lavoro come hanno fatto tutti quelli del contratto d ara..
    Basta i tempi sono cambiati


  • impossibile

    Dopo due anni state ancora ad elemosinare un posto…ai politici…ma un po di dignità l avete….arrangiatevi come tutti gli altri….lo capite che non siete gli unici…qui é tutto il meridione in questo stato…quindi….le lotte di fanno prima…………….di chiuderla.


  • Cittadino

    Noi non siamo preoccupati perché ci sta pensando un sindacato in particolare a breve ha detto che prenderemo qualche mese di cassa integrazione dopo solo 120 giorni e forse ci sta mettendo tutto l’impegno X farci perdere la mobilità sta ancora cercando tessere all’opera in difficoltà vai siete grandi


  • Zuzzurellone Sipontino

    Ricordatevi a chi volesse votare si ed agli indecisi:
    nel segreto della cabina elettorale Renzi, BCR e company ………NON VI VEDONO………………….


  • Antonio

    Speriamo si risolve.


  • illusi

    Nessuno si da da fare fino a quando lo stato paga….ed elargisce casse integrazioni infinite e in deroga….é mobilitá da 4… da 3… da 2 anni..tipo patenti a punti…poi non capisco in uno stabilimento dove le seconde lavorazioni potevano lavorare….da quello che si legge…non tutti sarebbero andati in cassa…e quindi oggi cosa piangete…di una mobilità che é alle porte???? Perché non vi rivolgete da chi vi ha messo fuori..con le promesse assurde…illudendovi…di chi sa che magia…si poteva avverare….


  • critico

    Manfredonia vetro ha portato Manfredonia calcio in serie C2 Ora tocca energas, ma poi chi tocca? non fatevi illusioni aprite gli occhi…..


  • Manfredonia che conta

    Si riapriranno quei cancelli e sarà una grande sorpresa per tutti i tirapiedi


  • Piersilvio

    Comunque smettete di chiamarla Manfredonia vetro. Era ed è nel territorio di monte. La zona industriale di macchia è di monte. La vostra zona industriale è quell’ accumulo di capannoni deserti sulla 89.


  • Cosimo

    Sì ritornerà in barba agli invidiosi
    ….
    Faremo una mega festa e sarete tutti invitati Tira piedi iii i.


  • Voltaire

    La mia soddisfazione sarà vedere le vostre facce —all’apertura dei cancelli e non dico altro dopo due anni di sofferenze sentire la vostra opinione non mi fa male xchè voi gioite delle disgrazie altrui e non per qualcosa di buono che vi auguro vi possa succedere nella vostra misera vita siete e rimarrete della feccia umana.


  • Mimmo

    Andate a lavorare
    No voi della manfredonia vetro ,ma voi criticoni e tirapid
    Non succede ma se succede
    Vi a piscie’ in chep.

  • Ghialimurt di trapit !! Forse abbiamo solo perso tempo…….ma se succede quello che tutti noi speriamo verament jietv a mbke’ ……impiccare …..vergognosi e pietosi !!


  • Il tedesco

    Siete una massa — sapete solo godere delle disgrazie degli altri noi abbiamo fatto la storia voi altri solo pietà e poi solo perche siete stati scartati dalla nostra realtà invidiosi di -ma non è finita ancora maledetti —siete come la pelle —–


  • ancora....avete stancato

    Penso che nessuno auguri le disgrazie altrui….cara concittadini….le disgrazie le avete volute voi…pensate che realtà di come sono andate le cose non lo sappia nessuno???? Cosa vo aspettavate di ottenere da uno sciopero continuo di 5 mesi??? Avete pregato e voluto il fallimento dell l imprenditore..cosa che avete ottenuto….ora cosa piangete???
    Prendetevela con tutti e dico tutti quelli che vi hanno promesso che dal giorno dopo la chiusura della manf vetro…c’era il cavaliere e sceicco arabo che acquistava tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati