CronacaManfredonia
"Una legge che guarda al sistema editoriale facendo riferimento al contesto retributivo, contributivo e lavorativo"

Cera “Legge sull’editoria a tutela pluralismo e lavoro giornalistico”

Di:

Bari. Nota del Presidente del Gruppo consiliare ‘Popolari’, Napoleone Cera in merito alla proposta di legge “Disposizioni per la promozione e il sostegno pubblico al pluralismo e all’innovazione dell’informazione e della comunicazione regionale” presentata oggi in conferenza stampa. “La proposta di legge sull’editoria è un segnale di attenzione alle difficoltà dell’informazione, alle prese con la crisi del settore e alla salvaguardia dell’occupazione. La proposta punta su due aspetti: la qualità del prodotto, che la legge incentiva (anche nella sua forma online), e la qualità del rapporto di lavoro, che la legge tutela, tanto da diventare requisito fondamentale per accedere alle risorse che la Regione metterà a disposizione.

Dunque, una legge che guarda al sistema editoriale facendo riferimento al contesto retributivo, contributivo e lavorativo. Si spera che la proposta, che gode di un pluralismo di confronto e collaborazione, grazie ad Assostampa e Ordine dei Giornalisti, possa avere un iter veloce e arrivare all’approvazione in tempi rapidi”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati