Cronaca

Ilva: Peacelink, cosa c’è nel vapore?

Di:

Impianti Ilva (st)

(ANSA) – TARANTO – COSA c’è nel vapore acqueo dell’Ilva?

Lo chiedono Alessandro Marescotti e Antonia Battaglia di Peacelink Taranto, che invieranno alla Commissione Ue le fotografie che per tutta la giornata sono state pubblicate sui social network “dai vari internauti e che ritraggono le impressionanti emissioni dello stabilimento”.

Le condizioni climatiche, osserva Marescotti, hanno “accentuato l’impatto visivo:le nuvole in sosta sul quartiere Tamburi sono prodotte dai vapori emessi dalla zona cokeria”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi