Foggia
Nota stampa a firma di Massimiliano Di Fonso, Segretario Confederale Usppi

Don Uva “Cozzoli valuti attentamente le offerte”

"Cosa che ci lascia sbigottiti è che SWS e le società proprietarie non hanno mai avuto a che fare con il mondo della sanità"

Di:

Foggia. ”Alla luce dell’apertura dei plichi contenenti le offerte per l’acquisizione del Don Uva, e constatato i papabili acquirenti, il sindacato Usppi chiede al commissario Cozzoli di valutare attentamente le offerte pervenute e che nelle stesse ci sia espressa tutela del personale tutto e dei degenti ricoverati. Si apprende chiaramente un dato, che ci sono tre società che concorrono all’acquisizione delle tre strutture, il CTR per la struttura di Potenza, Sereni Orizzonti per Bisceglie ed Universo Salute per il Don Uva di Foggia, mentre la società SWS concorre per l’acquisizione delle tre strutture. Cosa al quanto strano e che ci lascia fortemente perplessi è che la società SWS è composta da quattro società quali Calliope, Effepi, Daunia Work e Satel tutte società Srl, tutte costituite a ridosso dell’offerta per l’acquisizione. Cosa che ci lascia sbigottiti è che SWS e le società proprietarie non hanno mai avuto a che fare con il mondo della sanità, con i servizi alla persona e con le attività riabilitative ed ospedaliere. Non vorremmo ritrovarci domani dipendenti di una società formata da altre società che operano nel settore dei pannelli fotovoltaici, ristrutturazione immobili, rifacimento e riparazione di opere stradali, collaudi di impianti e servizi geologici, sarebbe veramente Scandaloso finire nelle mani di chi non ha esperienza nel settore della sanità e della cura ed assistenza ai pazienti, o ritrovarsi domani nelle mani di ulteriori aziende appartenenti al mondo della sanità di cui non si conoscono le credenziali”. E’ quanto scritto tra l’altro in una nota stampa a firma di Massimiliano Di Fonso, Segretario Confederale Usppi.

Redazione Stato Quotidiano.it

Don Uva “Cozzoli valuti attentamente le offerte” ultima modifica: 2016-03-02T17:35:13+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi