Stato prima
Tenuto all'oscuro e ingannato "da un mondo di pedofilia e di occultamento che non voleva disturbi allo status quo"

Pedofilia: Pell, io ingannato da crimine

Pell ha anche chiamato in causa il suo predecessore a Melbourne, l'arcivescovo Frank Little, ora defunto

Di:

(ANSA) – ROMA, 2 MAR – Tenuto all’oscuro e ingannato “da un mondo di pedofilia e di occultamento che non voleva disturbi allo status quo”. Così il cardinale George Pell, già arcivescovo di Melbourne e Sydney e ora prefetto degli Affari economici del Vaticano, si è difeso per la terza notte consecutiva davanti alla commissione governativa australiana che lo sta interrogando a Roma (con diretta tv in Australia) sui casi di pedofilia avvenuti negli anni ’70 e ’80 nel Paese. Pell ha anche chiamato in causa il suo predecessore a Melbourne, l’arcivescovo Frank Little, ora defunto: “Non agì come avrebbe dovuto e non fornì le adeguate informazioni”, ha detto nella sua lunga deposizione. (ANSA)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This