Capitanata
Pluripregiudicato per reati contro il patrimonio

In un’occasione, anzi, si era avvicinato all’autovettura dell’avvocato e colpendo il finestrino, con i pugni minacciava lo stesso promettendogli di “fargli fare una brutta fine”


Di:

San Severo – Nei giorni scorsi, l’Ufficio Misure di Prevenzione del Commissariato di P.S. di San Severo, su disposizione dell’A.G., ha revocato la misura degli arresti domiciliari e condotto in carcere Barile Vincenzo Antonio del ’69, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio perché, approffitando delle due ore di allontanamento, autorizzate per soddisfare indispensabili esigenze ha avvicinato e minacciato il suo difensore di fiducia, che, peraltro aveva già rinunciato all’incarico.

Barile, più volte si era appostato innanzi allo studio del professionista accusandolo di aver condotto male la sua difesa. In un’occasione, anzi, si era avvicinato all’autovettura dell’avvocato e colpendo il finestrino, con i pugni minacciava lo stesso promettendogli di “fargli fare una brutta fine”.

Redazione Stato

ultima modifica: 2015-04-02T19:10:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi