Manfredonia
Nota dell'Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Manfredonia

Manfredonia, “grazie ai contributi recuperati Presepe e Madonnina Molo di Levante”

"Crediamo in questa città e nei suoi valori e non saranno questi pochi a farci cambiare idea"


Di:

Gentile Redazione, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Manfredonia, da molti anni segue in maniera del tutto volontaria la manutenzione e i lavori del Presepe permanente e Madonnina posti all’ingresso del Porto Molo di Levante ereditato in uno stato di abbandono totale. In data 30 giugno 2014 ha fatto denuncia presso il Comando Carabinieri di un atto vandalico accaduto giorni prima e che ha richiesto un intervento economico non indifferente per il suo ripristino.

Certo non è la prima volta, ma abbiamo fiducia nel pensare che anche i vandali hanno un cuore. Crediamo in questa città e nei suoi valori e non saranno questi pochi a farci cambiare idea. Pertanto, grazie a contributi volontari, siamo riusciti a ripararlo e a ridarlo in tempi brevi in primis a noi cittadini e successivamente a tanti turisti che ogni giorno si fermano a visionarlo e fotografarlo anche perché riporta integralmente parte della vecchia Manfredonia.

Per quanto sopra, ci corre l’obbligo ringraziare quanti hanno permesso il suo ripristino: Impresa Giovanni Rotice srl; Pescheria Martello, Bar al Faro, Mp. Amerigo Vespucci, Mp. Emanuele II, Mp. Anastasia , Associazione Dauniatur e Associazione Marinai d’Italia.

Il Direttivo A.N.M.I. Manfredonia

Manfredonia, “grazie ai contributi recuperati Presepe e Madonnina Molo di Levante” ultima modifica: 2015-04-02T19:20:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Giovanni

    Ormai i cittadini si sono sostituiti a quelli che dovrebbero essere i doveri della pubblica amministrazione. I soldi per i cittadini non ci sono mai, per politici e amministratori ci sono sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi