ManfredoniaMattinata
Proposto appello avverso la sentenza n. 1307/2016 del 09.03.2016 del Tribunale di Bari – sezione specializzata imprese

I.Caratù autore opera ‘I faraglioni di Puglia – Premio Ambiente’: opposizione Comune

Opposizione dell'Ente comunale di Mattinata con affidamento dell'incarico al Prof. Avv. Vincenzo Bruno Muscatiello di Manfredonia

Di:

Mattinata. “Paternità dell’opera ‘I FARAGLIONI DI PUGLIA – PREMIO AMBIENTE’: come stabilito con recente delibera di Giunta, il Comune di Mattinata ha proposto appello avverso la sentenza n. 1307/2016 del 09.03.2016 del Tribunale di Bari – sezione specializzata imprese, che ha ”statuito, tra l’altro, che il Comune di Mattinata: “si è reso responsabile della violazione dei diritti di riproduzione ed utilizzazione economica dell’opera, a partire dall’anno 2004, avendo organizzato lo spettacolo senza l’autorizzazione dell’autore”….”va altresì dichiarato che il Comune di Mattinata, attraverso la realizzazione e rappresentazione di tale opera dal 2004 al 2009 ha violato i diritti di riproduzione e di utilizzazione economica spettanti al sig. Caratù”…..”.
Con la stessa sentenza n.1307/2016 il sig. “Caratù Italo” è stato dichiarato “autore dell’opera denominata –I Faraglioni di Puglia-Premio Ambiente” ed ordinato al contempo “al Comune di Mattinata di astenersi dal riprodurre e rappresentare l’opera suddetta”. Lo stesso Comune è stato condannato “al pagamento”, in favore degli eredi dell’uomo riconosciuto autore dell’opera “della somma di € 103.680,00, liquidata a titolo di risarcimento dei danni spettanti a Caratù Italo per l’abusiva rappresentazione, da parte del Comune di Mattinata, dell’opera i Faraglioni di Puglia- Premio Ambiente, oltre interessi legali dalla pubblicazione della presente sentenza sino al soddisfo”.

Da qui, l’opposizione dell’Ente comunale di Mattinata con affidamento dell’incarico al Prof. Avv. Vincenzo Bruno Muscatiello di Manfredonia.

Allegato
DELIBERA_GIUNTA_n_58

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Francesco

    I soliti -che abbiamo al comune di mattinata che oltre a far sprofondare -non riescono a fare altro


  • Luigi

    Francesco dalla delibera di giunta si capisce chiaramente che la causa è iniziata nell’anno 2009 e fa riferimento – quanto al risarcimento dei danni – agli anni dal 2004 al 2009 quando sindaco era Angelo Iannotta


  • GINO

    Che Italo riposi in pace…e che il comune paghi il doppio con questo appello..amen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This