Politica

Tatarella: “Governo mortifica Foggia”


Di:

Fabrizio Tatarella, coordinatore provinciale Fli (ST)

Foggia – “SAVERIO Romano, ministro delle Politiche Agricole, dopo aver tagliato il nastro della LXII edizione della Fiera di Foggia, ha fatto un palese dietrofront sull’istituzione dell’Autority alimentare a Foggia. Un brutto segnale del Governo verso la nostra terra”. Sono queste le parole con cui il coordinatore Provinciale di Futuro e Libertà, Fabrizio Tatarella, ha commentato il silenzio del titolare all’Agricoltura del Governo berlusconiano. Smentendo, di fatte le aperture fatte nel momento stesso del suo insediamento a Palazzo Chigi.
Tatarella rende pan per focaccia anche alla Prestigiacomo sulla questione delle trivellazioni alle Tremiti. Secondo il numero uno futurista di Capitanata, la ministra siciliana ha mostrato “sprezzo” per le “le proteste della Capitanata e del territori circonvicini per i paventati sondaggi della Petroceltic”. Tutto quanto, per la volontà del Governo, ormai acclarata, di vendersi al profitto. E di vendere al profitto, in effetti, tutti i territori. Concetto che viene sintetizzato da Tatarella con un significativo: “il Governo prega vivamente di non rompere le scatole e di non disturbare il manovratore”.

A questo punto, le risposte si attendono dagli Enti Locali. In primis la Provincia. Tatarella conosce bene la scomoda posizione del capo di Palazzo Dogana, Antonio Pepe, compresso, a tenaglia, da un lato dalla pensante massa romana, dall’altro dal mal di pancia delle comunità locali. E stuzzica: “Attendiamo che l’onorevole Antonio Pepe ci spieghi che si è trattato di un equivoco, che le trivelle sono cosa buona e giusta, che questo Governo non ha come unica stella polare gli affari di Silvio Berlusconi e quelli della Padania”. Rincarando la dose quando si tratta di citare a giudizio il deputato manfredoniano e vice Presidente della Camera, Tonio Leone: “Leone ha ritenuto di non partecipare nemmeno al vertice. E’ evidente a tutti come l’intera classe dirigente del Pdl di Capitanata abbia perso al cospetto di Roma la poca durevolezza rimasta. Non è un caso che pochi sono i dirigenti che si stando spendendo, mettendoci la faccia, in questa tornata amministrativa. Un voler mettere le mani davanti ad una sconfitta? Speriamo di no, ma questo è un ulteriore motivo per sperare in un centro destra diverso anche a Foggia e in provincia”

Tatarella: “Governo mortifica Foggia” ultima modifica: 2011-05-02T10:15:00+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This