Sport

Zammarano: “Il sacrificio vince”


Di:

Zammarano volley premiazione (ST)

Foggia – SACRIFICIO, formazione e rispetto, i tre ingredienti vincenti della Zammarano SportLab Volley Foggia. E come cita il sito ufficiale della squadra foggiana “La pallavolo non è uno sport in cui circola molto denaro ma è uno sport fatto di passione ed è grazie alla passione che noi esistiamo” i presupposti per un futuro raggiante sembrano vincenti dando ragione a chi con la passione ha investito sui giovani.

La scorsa settimana, presso la Sala Consiliare della Giunta Provinciale di Foggia si è svolta la premiazione della squadra di volley foggiana da parte dell’Amministrazione con sede a Palazzo Dogana. Alla manifestazione erano presenti il Presidente della Provincia, l’Onorevole Antonio Pepe, l’Assessore allo Sport, dott. Leonardo Francesco Lallo, il Presidente della Zammarano SportLab Volley Foggia, Ing. Arturo Zammarano, il Vicario del CONI Provinciale di Foggia, dott. Nico Palatella. La sala era gremita non solo dai giovani atleti della squadra volley, bensì da giornalisti e affezionati allo sport specie se questo è emergente nella nostra terra.

La Zammarano Spotlab come ben sappiamo è reduce dalla doppia vittoria, promozione in B1 del campionato nazionale di volley maschile e conquista della Coppa Italia B2 svolta a Foggia nella competizione “FInal Four”, facendola così approdare ai vertici nazionali di categoria della disciplina sportiva. E grazie a questi due successi, la compagine foggiana è diventata un simbolo d’esempio e d’orgoglio per lo sport locale. Durante la premiazione non sono mancate parole d’elogio per la società sportiva dell’Ing. Zammarano, fucina ininterrotta da circa quattro anni di atleti e sport sano. Il Presidente Pepe, riconoscendo lo spirito d’abnegazione che la Zammarano Sportlab Volley ha dimostrato in questi anni, ha voluto porre in evidenza che il successo ottenuto appartiene anche al Territorio e che lo sport è educazione e soprattutto sacrificio. L’Assessore Lallo, dopo aver ringraziato gli atleti e il CONI rappresentato da Nico Palatella, ha rimarcato l’importanza dello sport come formazione e cultura per i giovani, ingredienti vincenti che la società sportiva foggiana ha espresso con semplicità, esempio da copiare e mettere in campo in tutte le discipline sportive e nella società civile, così da innalzare l’attenzione territoriale alla nazione.

Affermazioni che non sono passate inosservate dal Presidente della volley che ha voluto ricordare la volontà nel proseguire il “magnifico progetto” con l’augurio che si possa continuare a svolgere anche un trofeo molto caro a lui, “Trofeo Luigi Zammarano”, il papà dell’Ing. Arturo; un evento a sodalizio degli sforzi compiuti e per fare impresa sana e nell’interesse della comunità. Progetti molto belli e con ambizioni che guardano al futuro proiettando la società sportiva foggiana a mete più ambite, ma soprattutto a cementificare il sodalizio instaurato fra impresa pubblica e privata. Ed è proprio a tal riguardo che il vicario del CONI, Nico Palatella, invita le istituzioni a credere nel progetto, mettendo a disposizione ciò che il CONI da poco ha voluto con forza e grandi sacrifici: la “Casa dello Sport” con sede presso la nuova struttura del Comitato Olimpico territoriale.

Insomma, le prospettive sono di buon auspicio per lo sport locale, specie se si parla di sport non propriamente legato al mondo del calcio. Intravedere nell’immediato futuro una “Consulta per lo sport” è sintomo che le istituzioni con i soggetti privati stanno dialogando per ottenere sinergie proficue sia per lo sport, nella sua interezza, sia per risollevare le sorti di una città che con molto affanno esprime ciò che ha di buono.

(A cura di Nico Baratta)

Zammarano: “Il sacrificio vince” ultima modifica: 2011-05-02T10:09:21+00:00 da Nico Baratta



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This