Cultura
“La faccia delle nuvole”

Un anno dopo, riecco Erri De Luca

Giovedì 5 maggio, ore 18.30, Auditorium della Biblioteca Provinciale “La Magna Capitana”


Di:

“Ogni nuova creatura ha la faccia delle nuvole”. Il ritorno letterario di un grande scrittore e poeta nella capanna più importante di sempre, a raccontare la nascita che ha cambiato la storia dell’umanità. Erri De Luca torna su un argomento a lui caro e lo fa ritrovando quello stesso pubblico che, numerosissimo, esattamente un anno fa, aveva applaudito e sostenuto la sua Parola contraria nel corso dell’incontro di punta dell’edizione 2015 di Questioni Meridionali. Ormai prosciolto da ogni accusa, giovedì 5 maggio, alle ore 18.30, nell’Auditorium della Biblioteca Provinciale “La Magna Capitana”, lo scrittore napoletano presenta il suo nuovissimo libro dal titolo La faccia delle nuvole (Feltrinelli, 2016), tornando ad occuparsi delle famiglia più raffigurata al mondo e attualizzandone il significato. Il punto di vista privilegiato è quello di Iosèf, la cui biografia, ricorda De Luca (che è anche studioso delle civiltà e delle lingue giudaiche) “sfuma nell’ombra larga del figlio”. Ma a brillare, oltre al piccolo Ièshu, è la figura di Mirìam, per bellezza e saggezza d’animo, senza dimenticare il mistero delle Scritture: i doni dei Magi, l’esilio in Egitto, gli scannatori di Erode, il Nilo, il Giordano. A conversare con l’autore sarà Michele Trecca, direttore artistico della libreria Ubik, che ha organizzato questo importante appuntamento d’apertura della rassegna nazionale del Maggio dei Libri.

La faccia delle nuvole (Feltrinelli, marzo 2016; 96 pagine). Continua il dialogo tra Miriàm e Iosèf. Continua con il loro esilio in Egitto, il bambino carico di doni e di pericoli. Oro, incenso, mirra e scannatori di Erode, il Nilo e il Giordano, la falegnameria e la croce: la famiglia più raffigurata del mondo affronta lo sbaraglio prestabilito. In ogni nuova creatura si cercano somiglianze per vedere in lei un precedente conosciuto. Invece è meravigliosamente nuova e sconosciuta. Ogni nuova creatura ha la faccia delle nuvole.

Erri De Luca. Nato a Napoli nel 1950, ha pubblicato con Feltrinelli: Non ora, non qui (1989), Una nuvola come tappeto (1991), Aceto, arcobaleno (1992), In alto a sinistra (1994), Alzaia (1997, 2004), Tu, mio (1998), Tre cavalli (1999), Montedidio (2001), Il contrario di uno (2003), Mestieri all’aria aperta. Pastori e pescatori nell’Antico e nel Nuovo Testamento (con Gennaro Matino; 2004), Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo (2005), In nome della madre (2006), Almeno 5 (con Gennaro Matino; 2008), Il giorno prima della felicità (2009), Il peso della farfalla (2009), E disse (2011), I pesci non chiudono gli occhi (2011), Il torto del soldato (2012), La doppia vita dei numeri (2012), Ti sembra il Caso? (con Paolo Sassone-Corsi; 2013), Storia di Irene (2013), La musica provata (2014; il libro nella collana “I Narratori”, nella collana “Varia” il dvd del film), La parola contraria (2015), Il più e il meno (2015), il cd La musica insieme (2015; con Stefano Di Battista e Nicky Nicolai), Sulla traccia di Nives (2015), La faccia delle nuvole (2016) e, nella serie digitale Zoom, Aiuto (2011), Il turno di notte lo fanno le stelle (2012) e Il pannello (2012). Per i “Classici” dell’Universale Economica ha tradotto l’Esodo, Giona, il Kohèlet, il Libro di Rut, la Vita di Sansone, la Vita di Noè e Ester. Sempre per Feltrinelli ha tradotto e curato L’ultimo capitolo inedito de La famiglia Mushkat. La stazione di Bakhmatch di Isaac B. Singer e Israel J. Singer (2013).

Un anno dopo, riecco Erri De Luca ultima modifica: 2016-05-02T18:34:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi