Foggia
Erano ben 140 tra strumentisti e coro a gremire il palco del Teatro “Umberto Giordano”

Foggia, applausi a scena aperta per la festa della Repubblica in musica

Successo al Giordano per i 140 piccoli grandi talenti della scuola foggiana “Ugo Foscolo”

Di:

Foggia. Erano ben 140 tra strumentisti e coro a gremire il palco del Teatro “Umberto Giordano” di Foggia, diretti dai Maestri Leonardo Marcantonio e Lorenza Bellino, coadiuvati dai docenti Carolina Ragone, Michele Pacilli e Saverio Lops e applauditissimi dal numeroso pubblico presente. Gli alunni delle classi di scuola media dell’Istituto Comprensivo Foscolo – Gabelli di Foggia si sono esibiti la sera del 1 giugno nel prestigioso scenario, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione diretto da Claudia Lioia, grazie al Comune di Foggia che ha patrocinato l’evento e all’Assessorato alla Cultura diretto da Anna Paola Giuliani.

“Difficile descrivere le emozioni che ieri ci hanno regalato questi ragazzi, 140 cuccioli della nostra città che con le loro voci e i loro strumenti hanno inondato di vita il Teatro Giordano di Foggia – commentano i Maestri Marcantonio e Bellino – Il nostro grazie va a tutti i colleghi docenti, ai genitori, alla nostra Dirigente Maria Grazia Nassisi, allo staff tecnico della scuola e del teatro e soprattutto alle istituzioni che hanno reso possibile questo sogno per i ragazzi: il sindaco Franco Landella, Anna Paola Giuliani e Claudia Lioia”. Ognuno degli alunni è stato valorizzato per le personali capacità, attitudini e motivazioni. Con l’Orchestra e il Coro “di Nota in Nota”, arricchita dall’esperienza di ex alunni, ora allievi del locale Conservatorio di Musica, hanno partecipato e vinto in diversi concorsi musicali nazionali, raccogliendo già diverse esperienze di confronto e di crescita culturale e umana, oltre che didattica.

Durante la serata, la dott.ssa Lucia Onorati dell’Ufficio Scolastico Territoriale ha premiato anche un altro talento: William Patruno, campione nazionale di Problem Solving, con una borsa di studio di 500 euro messa a disposizione dalla casa editrice informatica Pearson.

Press Office – Samantha Berardino



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati