ManfredoniaVieste
Convocazione incontro con gli operatori del settore

Guardia Costiera, approvata la nuova ordinanza sulla sicurezza balneare

Di:

Vieste. L’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste rende noto che è stata pubblicata sul proprio sito internet istituzionale www.guardiacostiera.gov.it/vieste l’Ordinanza n. 14/2016 del 01/06/2016, recante la nuova disciplina della sicurezza balneare. Con tale provvedimento è stata aggiornata la previgente regolamentazione locale, al fine di renderla conforme alla nuova Ordinanza Balneare emanata dalla Regione Puglia il 02 maggio 2016, nonché a specifiche direttive tecniche impartite dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e dalla Direzione Marittima di Bari. Al fine di illustrare al meglio le relative novità introdotte, il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste ha indetto una riunione con tutti gli operatori turistico/balneari per il 10 giugno p.v. presso la prestigiosa cornice del Castello Svevo di Vieste. Per quanto sopra, si invitano tutti gli interessati ad accreditarsi preventivamente presso il Comando di Vieste chiamando il numero 0884/708791 (dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 13.00), e comunicando le proprie generalità al coordinatore dell’incontro, Capo 1^ Classe LIPPOLIS Giacomo.

Nel rappresentare che il campo di applicazione di predetta Ordinanza di estende per tutta la fascia costiera ricompresa tra i comuni di Vieste, Peschici, Vico del Gargano, Rodi Garganico, Ischitella, Cagnano Varano, Sannicandro Garganico, Lesina, Serracapriola e Chieuti, coloro che non avranno la possibilità di intervenire a suddetto incontro, potranno comunque partecipare ad ulteriori meeting che si terranno presso gli Uffici Marittimi di Peschici, Rodi Garganico e Lesina.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati