CronacaSpettacoli
Duo foggiano musicale eclettico

Il Palpito dell’uno: anni ’80 e poesia moderna

Sotto l'ombrellone "il Palpito dell'uno" porta sempre novità sorprendenti ed inattese, prendendo spunto dal presente senza far mancare talvolta una critica al quotidiano

Di:

Troia. La temperatura inizia a segnare i primi 40 gradi, le spiagge iniziano a riempirsi di bagnanti, le feste con i nuovi singoli che suonano ripetutamente e i cocktails di tendenza ritornano per riaprire anche quest’anno tre mesi della bella stagione con divertimento espensieratezza. È arrivato il momento quindi anche per il “Palpito dell’Uno“, il duo foggiano musicale eclettico, di ritornare a farsi sentire. Dopo che la scorsa estate avevano collaborato con Gino Paoli, con la reinterpretazione del grande classico “Quattro amici”, questa volta si sono cimentati con un tormentone degli anni ottanta. Giambattista Ciarmoli e Francesco Lattorre, voce/synth e batteria, con il loro stile creativo sempre alla ricerca di nuovi linguaggi ed idee, hanno scelto di lavorare per reinterpretare uno dei brani più conosciuti degli indimenticabili Righeira.

Con nuovi suoni, l’ausilio delle immagini sempre curiose in video, nonché con i versi del poeta torinese Guido Catalano, sono riusciti a pubblicare una versione alternativa ma altrettanto interessante del brano dance “L’estate sta finendo”. La scelta di promuoverla proprio adesso checi si sta affacciando al clima estivo non apparirà chiara a tutti, specialmente a chi associa il famoso motivo musicale alla conclusione del periodo più atteso dell’anno e delle vacanze. Con l’ironia che licaratterizza e la sperimentazione continua di testi e melodie, gli artisti
originari di Troia si reinventano ancora una volta lanciando messaggi da decifrare e leggere tra le righe. Innovando alla loro maniera si rivolgono a chi vuole ascoltare, a chi vuole muoversi per ballare ma anche per cercare diversi significati. Chi li conosce potrà apprezzare questa nuova performance, gli altri che vorranno apprestarsi a scoprirli e comprendere, dovranno entrare in sintonia con un insolito modo di creare e miscelare differenti visioni.

Sotto l’ombrellone “il Palpito dell’uno” porta sempre novità sorprendenti ed inattese, prendendo spunto dal presente senza far mancare talvolta una critica al quotidiano. Se per tutti l’estate sta iniziando anche questa nuova prova musicale sarà tutta da scoprire. (ufficio stampa A.J.)

LINK VIDEO

FB
Il Palpito dell’uno



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi