Economia

Servizi pubblici locali, Palese:unica autorità per acqua, rifiuti e trasporti

Di:

Rocco Palese a Foggia (Consiglio comunale - image by N.Saracino)

Bari – SI svolgerà domani, 3 luglio, alle 17, nella sala Guaccero, al secondo piano del palazzo consiliare, il confronto sulla privatizzazione dei servizi pubblici locali, convocato dal presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, con il presidente della Regione Nichi Vendola, gli assessori alle opere pubbliche, all’ambiente e ai trasporti, i capigruppo regionali e i presidenti delle commissioni permanenti ambiente e sviluppo economico.

La Regione Puglia, ricorda il presidente Introna, è chiamata a legiferare con urgenza sulle liberalizzazioni. La legge statale 148/2011, che ha convertito il decreto legge 138/2011, prevede infatti dal 2013 solo operatori privati per tutti i servizi pubblici locali (rifiuti e pulizia, trasporti, acqua, gas) e ha dato tempo alle Amministrazioni regionali fino al 30 giugno, per definire gli ambiti territoriali e adottare la normativa di riferimento.
Tutte le scadenze sono stringenti: entro la fine del 2012 gli enti locali dovranno avere affidato all’esterno o avviato gli affidamenti dei servizi finora gestiti dalle municipalizzate. L’obiettivo è migliorare le prestazioni e conseguire risparmi sulle tariffe, a vantaggio dei cittadini.

“La rivoluzione copernicana dei servizi locali non deve trovare impreparata la Puglia, che deve serrare i tempi in vista della privatizzazione dei trasporti pubblici, della pulizia delle strade, della raccolta dei rifiuti, delle forniture idriche e di gas domestico. L’incontro di domani – ribadisce il presidente Introna – consentirà di approfondire utilmente i modelli di governo in materia di servizi locali di rilevanza economica, alla luce dei contributi già forniti dal dibattito avviato nella commissione territorio”.

Servizi pubblici locali, Palese: “Un’unica Autorità per acqua, rifiuti e trasporti”. “L’obiettivo dell’incontro di domani pomeriggio sulla privatizzazione dei servizi pubblici locali, richiesto da noi il 22 giugno scorso e convocato dal presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, con il presidente della Regione Nichi Vendola, gli assessori alle opere pubbliche, all’ambiente e ai trasporti, i capigruppo regionali e i presidenti delle commissioni permanenti ambiente e sviluppo economico, ha come obiettivo quello di fare in modo che la Regione Puglia, come le altre Regioni italiane, rispetti il termine del 30 giugno fissato dalla Legge nazionale per definire gli ambiti territoriali e adottare la normativa di riferimento sulla privatizzazione della gestione di tutti i servizi pubblici locali: rifiuti, acqua, trasporti.

Obiettivo che, a nostro avviso, deve essere raggiunto con un unico provvedimento legislativo e creando un’unica Autorità Regionale, come già avvenuto in altre Regioni, per i rifiuti, per l’acqua e per i trasporti. Ciò eviterebbe di perdere tempo, di triplicare apparati e costi di gestione che, peraltro, dovranno essere coperti dalle tariffe a carico degli utenti e garantirebbe efficienza, economicità e rapidità anche nei tempi di avvio dell’attività dell’autorità, posto che la scadenza del 30 giugno non riguarda solo i rifiuti, ma anche acqua e trasporti. Auspichiamo, quindi, che nell’incontro di domani possa riprendere un confronto sereno che, partendo da quanto convenuto il 25 maggio scorso con il gruppo di lavoro e la task force ministeriale, ci conduca all’elaborazione di un unico provvedimento legislativo e, quindi, alla creazione anche di un’unica autorità per rifiuti, acqua e trasporti”. Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi