Foggia
Dopo le tappe di Lecce, Brindisi, Taranto, Bari e Barletta

Foggia, it’s time for Pride

Anche Libera Puglia scenderà in piazza il 4 Luglio per il Puglia Pride


Di:

Foggia – DOPO le tappe di Lecce, Brindisi, Taranto, Bari e Barletta, sabato 4 luglio a Foggia si terrà l’atto conclusivo del Puglia Pride 2015: la parata.

Piazzale Italia, dalle 17.30, accoglierà tutte le persone che da lì, a poco, si muoveranno in corteo – capitanati dalla madrina della manifestazione, Vladimir Luxuria – attraversando: piazza Cavour, via Lanza, corso Cairoli, piazza XX settembre, corso Garibaldi, via Fuiani, via Arpi, piazza De Sanctis, via Duomo, via Oberdan, per confluire in piazza Cesare Battisti, all’ombra del Teatro Umberto Giordano, per ascoltare gli interventi finali delle attiviste e degli attivisti che hanno organizzato l’evento, dei rappresentanti delle associazioni aderenti, e delle eventuali rappresentanze istituzionali. Si comunica, inoltre, che gli interventi finali saranno tradotti anche nella lingua dei segni.
Il party finale ufficiale “Proud, Puglia Pride Closing Party”, organizzato da Sabotoge, si terrà da mezzanotte in poi alla masseria Sant’Agapito.

Info: www.pugliapride.com

LIBERA PUGLIA AL PUGLIA PRIDE DEL 4 LUGLIO. LIBERA Puglia scenderà in piazza il 4 Luglio per il Puglia Pride. L’adesione alla manifestazione nasce dalla volontà di affiancare la lotta dei cittadini GLBTQI contro la discriminazione e per la conquista di diritti, che ancora nel 2015 vengono negati, nonostante i tanti passi avanti fatti in altri
Paesi.

Parlare di legalità e di giustizia sociale vuol dire parlare di diritti e cambiare un sistema che non riconosce ad alcune cittadine e ad alcuni cittadini le stesse libertà degli altri a causa del loro orientamento sessuale o della loro identità di genere. Questa, come tutte le discriminazioni, è contraria ad una cultura del riconoscimento dell’altro come persona dotata di pari dignità sociale, unico antidoto all’ignoranza generatrice di odio e di violenza. Molto significativa è anche la scelta di svolgere la parata finale del Puglia Pride nella città di Foggia, spesso superficialmente indicata come “chiusa” e poco attiva, e che invece sembra aver risposto entusiasta alla notizia e all’evento, mostrando una sensibilità profonda ed un’apertura importante.

Tutto questo avverrà proprio in un periodo in cui la città è, invece, risalita agli onori della cronaca per un acuirsi della violenza, con sparatorie e rapine susseguitesi negli ultimi giorni, che hanno alimentato tra la popolazione un senso di paura e di insicurezza. Ci auguriamo che il Pride, oltre al suo messaggio politico, possa portare una ventata di colori e di positività e che sia anche un segnale importante di fermento e di attivazione in grado di generare una rete solida tra le realtà operanti nel territorio.

LIBERA PUGLIA – LIBERA FOGGIA

Sgarro e Dalessandro: “PD e GD parteciperanno al Puglia Pride di Foggia”. “Il Partito Democratico di Cerignola e la sua organizzazione giovanile, unitamente alle ragazze e ai ragazzi della lista Sgarro Sindaco, parteciperanno al Puglia Pride, che avrà luogo a Foggia il prossimo sabato 4 luglio – hanno comunicato Tommaso Sgarro e Daniele Dalessandro, rispettivamente segretario del PD e dei Giovani Democratici – Ci muoveremo in massa da Cerignola per unirci a questa colorata manifestazione, un’iniziativa di speranza per il riconoscimento di diritti fino ad ora negati. Per una volta non si dirà “fuggi da foggia” ma #fuggiafoggia”.

“Alla luce della sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America che ha stabilito che il matrimonio sia un diritto garantito anche alle coppie omosessuali e che segue, di poche settimane, l’approvazione a larga maggioranza del Parlamento Europeo di un rapporto sull’uguaglianza di genere, il tema del riconoscimento del matrimonio civile per le coppie formate da persone dello stesso sesso non può e non deve rappresentare più un tabù”.

I tempi sono maturi – hanno continuato Sgarro e Dalessandro – per una discussione su un tema così importante e soprattutto per una condivisione dell’argomento da parte di tutte le forze politiche del territorio, per dimostrare che esiste un sud e una capitanata culturalmente avanzati in tema di diritti civili”.

“Per queste ragioni – hanno concluso i consiglieri comunali – chiediamo all’amministrazione l’adesione in forma ufficiale della città di Cerignola alla manifestazione, partecipando con una propria delegazione all’iniziativa. Qualora il sindaco non potesse, per i tanti impegni istituzionali, la città sarebbe degnamente rappresentata dal ViceSindaco o da qualunque membro della Giunta. Siamo certi che le forze politiche della maggioranza, in particolar modo quelle più sensibili alle suddette tematiche, sapranno ben consigliare l’avvocato Metta. Inoltre, così come ha fatto la città di Bari sotto la guida del sindaco Emiliano – oggi Presidente della Regione Puglia – anche a Cerignola si potrebbe pensare all’istituzione di un Registro delle Unioni Civili, una battaglia che sicuramente porteremo in Consiglio Comunale”.

(Cerignola, 2 luglio 2015 – Partito Democratico & Giovani Democratici – Cerignola)

Foggia, it’s time for Pride ultima modifica: 2015-07-02T21:35:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi