Sport
Fares: “Una presenza così numerosa ci entusiasma, ciò significa che quello che si sta facendo sta venendo apprezzato"

Foggia, presentato Coletti: qui il riscatto

"Stiamo lavorando su un centrocampista ed un difensore laterale, speriamo di mettere a disposizione del mister questi giocatori"


Di:

Foggia – A Foggia è il giorno del ritorno di Tommaso Coletti. Nel pomeriggio odierno, presso la sala stampa dello Zaccheria è avvenuta la presentazione ufficiale del giocatore classe ‘84, proveniente dal Matera, non solo davanti ai giornalisti, ma anche ad un folta rappresentanza di tifosi rossoneri.

Durante l’incontro, la società, rappresentata dal presidente Fares, i fratelli Sannella ed il vice-presidente Leccese, oltre che da mister De Zerbi e Coletti, ha colto l’occasione per parlare anche di questioni relative allo stadio ed allo storico marchio dei Satanelli.

A parlare per primo proprio il presidente Lucio Fares, rimasto colpito dai tifosi giunti allo Zac: “Una presenza così numerosa ci entusiasma, ciò significa che quello che si sta facendo sta venendo apprezzato. Stiamo cercando di lavorare nel migliore dei modi, la presenza di Coletti, ambito in categorie superiori, è la testimonianza che stiamo cercando di consentire alla città ed al mister di fare un bel campionato”. Segue subito mister De Zerbi che mette in chiaro la questione Coletti: “Visto che c’è stato qualche malumore per l’arrivo di Coletti volevo spendere qualche parola su di lui. Già l’anno scorso l’avevamo bloccato, ci telefonò nel momento in cui prese accordi con il Matera per dirci che comunque sarebbe venuto a Foggia. Quest’anno, non appena la nuova società si fosse insediata, Tommaso ha detto che avrebbe firmato con il sangue per tornare a Foggia. Giocherà come difensore centrale.”

Un simpatico siparietto tra i fratelli Sannella, che ringraziano i tifosi per lo striscione a loro dedicato qualche sera fa, è il preludio alle parole di Tommaso Coletti: “Ringrazio innanzitutto la società per questo colpo, che loro ritengono grande, ma sta a me dimostrarlo. Devo dire che la decisione non è stata facile: mai come quest’anno ho avuto tante scelte. Devo ringraziare Matera, dove sono stato benissimo. Da Foggia ho visto grande voglia di avermi, con il mister che sviluppa questo tipo di rapporto, per lui uccideresti. Dal punto di vista personale” – prosegue il giocatore originario di Canosa – “voglio ripulire la mia immagine in questa città, viste le tante cose dette. Avevo tante scelte, ho fatto una scelta difficile, ma amo le sfide, non mi piacciono le cose facili”. Coletti chiude riassumendo le proprie esperienze foggiane e tornando sulle inaspettate critiche ricevute a Matera negli ultimi giorni: “Mi aspettavo malumore, perché andare via da una città dove ho fatto bene lo implica.”

Giunge con qualche minuto di ritardo il ds Di Bari, accolto con un caloroso applauso dai tifosi presenti, che fa il punto sulla situazione mercato: “Su Iemmello ci saranno notizie in più la prossima settimana. Viola deve risolvere alcune problematiche relative ad una questione economica, all’80% sarà con noi. Stiamo lavorando su un centrocampista ed un difensore laterale, speriamo di mettere a disposizione del mister questi giocatori. Per Iemmello” – conclude – “si parlerà con lo Spezia, potremmo investire su di lui, anche perché è molto giovane. Angelo? Ci sono alcune problematiche anche lì, se ne parla prossima settimana. Scaglia firmerà con il Latina.”

A conclusione dell’incontro, Lucio Fares e Franco Sannella chiariscono gli aspetti sullo stadio, ma soprattutto sul marchio dei Satanelli, la cui trattativa secondo il presidente “Al 90% si chiuderà positivamente.” Le ultime parole del massimo dirigente rossonero sono un vero e proprio appello ai tifosi: “La società sta facendo il massimo, adesso la città deve rispondere al meglio!”.

(A cura di Salvatore Fratello – salvatore.fratello@outlook.com)

Foggia, presentato Coletti: qui il riscatto ultima modifica: 2015-07-02T13:47:21+00:00 da Salvatore Fratello



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi