ManfredoniaMattinata
L’uomo è accusato dei reati di atti persecutori aggravati, minaccia e porto di armi od oggetti atti ad offendere e lesioni personali aggravate

Mattinata, molestie ad alunne, arrestato bidello 54enne

In un’occasione aveva anche minacciato con un coltello a serramanico il fratello di una minore


Di:

Manfredonia/Mattinata – I Carabinieri di Mattinata hanno tratto in arresto Antonio Bisceglia, 54enne, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Tribunale di Foggia a seguito di una lunga ed articolata attività di indagine svolta dalla locale Stazione.

L’uomo è accusato dei reati di atti persecutori aggravati, minaccia e porto di armi od oggetti atti ad offendere e lesioni personali aggravate. L’uomo, con condotte reiterate, minacciava e molestava quattro minori, tutte allieve dell’istituto scolastico presso il quale lavora come bidello, appostandosi nei pressi delle loro abitazioni, presentandosi nei luoghi abitualmente frequentati da loro, pedinandole per le vie del centro cittadino, intromettendosi senza motivo nelle loro conversazioni, esprimendo apprezzamenti sul loro aspetto fisico e proferendo nei loro confronti espressioni minacciose ed allusive, in modo da cagionare alle stesse un perdurante e grave stato di ansia e di paura e da costringerle a modificare le proprie abitudini di vita, ad esempio evitando di uscire dalla propria abitazione da sole. In un’occasione aveva anche minacciato con un coltello a serramanico il fratello di una minore, intervenuto per difenderla ed aveva colpito con un pugno all’occhio lo zio di un’altra ragazza, intervenuto in aiuto della nipote, vittima dei pedinamenti di Bisceglia.

Nel mese di giugno 2014, i genitori delle quattro minori avevano denunciato l’uomo ai Carabinieri di Mattinata, riferendo che erano circa due anni che perseguitava le ragazze, fatti poi confermati anche dalle dirette interessate. Prima della denuncia, l’uomo era stato anche redarguito da un parente di una vittima affinchè cambiasse atteggiamento, ma tale intimazione aveva sortito l’effetto sperato solo per un breve periodo.

Le minori, ciascuna con diverse sfumature in relazione all’età ed al carattere, hanno manifestato chiaramente uno stato di ansia e di timore ingenerato dalla condotta dell’uomo, sentendosi limitate non solo nei movimenti ma addirittura anche nel modo di vestire, pertanto il Tribunale ha ravvisato gravi esigenze cautelari, emettendo la misura di custodia degli arresti domiciliari, eseguita dagli uomini dell’Arma.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Mattinata, molestie ad alunne, arrestato bidello 54enne ultima modifica: 2015-07-02T11:19:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Pino

    Se mi consentite, la cosa più agghiacciante è che i parenti abbiano atteso DUE ANNI prima di sporgere denuncia.
    Due anni…no ma dico….cosa aspettavano che ci scappasse il morto? Due anni di persecuzioni sono una matassa di traumi che non andranno più via…povere ragazze!


  • Ss

    La denuncia è stata fatta nel 2014 e solo ora arrestato, la colpa e della giustizia che ci mette una vita a fare il suo dovere!


  • giustizia

    Pensate che era uno del personale ata nelle scuole medie di mattinata…


  • Antonio

    Non bisogna criticarlo.
    E’ soltanto il solito caso da dover curare.
    Bisogna castra…., cosi’ forse penserà di piu’ a fare il proprio dovere per lo stipendio che si prende a fine mese, e lasciare stare le ragazze che vanno a scuola.
    Non voglio nemmeno immaginare se fosse successo a mia figlia, ma certo e’ che tale vizietto glielo facevo perdere per tutta la sua vita.
    Un consiglio, se vai sulle circonvallazione di Foggia potresti trovare quello che cerchi, se sei buono……..


  • una mamma

    La foto…almeno sappiamo che faccia ha questo B…..do e ne potremo stare alla larga,tanto tra un po’ sarà di nuovo in giro.


  • Antonio

    X una mamma:

    La foto non si puo’ pubblicare perché sono ANIMALI protetti da una legislazione che li protegge.
    Stai certa che continuera’ a cazzegg…. nella scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi