ManfredoniaMonte S. Angelo
“Esprimo la mia massima solidarietà al dirigente per questa triste vicenda.”

Tentata estorsione a dirigente Comune, Di Iasio: non ci fermeranno

Il Sindaco ringrazia per il “prezioso e instancabile lavoro” i Carabinieri


Di:

Monte Sant’Angelo – “Nel Comune di Monte Sant’Angelo vige la massima trasparenza! L’Amministrazione non cede alle pressioni e ai ricatti di nessuno, nemmeno di chi usa la minaccia quale vile strumento di dialogo” – dichiara fermamente Antonio di Iasio, Sindaco di Monte Sant’Angelo, dopo aver appreso dell’arresto di un 49enne per tentata estorsione ai danni di un Dirigente del Comune. di Iasio aggiunge – “Trasparenza e legalità gli unici strumenti adottati dall’Amministrazione per i tanti bandi emanati in tre anni di governo. Non abbasseremo la guardia e continueremo a lavorare nel pieno rispetto delle regole e della legalità”.

“Esprimo la mia massima solidarietà al dirigente per questa triste vicenda.” – continua il primo cittadino – “Il coraggio e la trasparenza devono continuare ad essere principi fondamentali per operare a favore della comunità e dei suoi cittadini”. Il Sindaco ringrazia per il “prezioso e instancabile lavoro” i Carabinieri, “che con le importanti operazioni condotte rinnovano la nostra stima e fiducia nei confronti della giustizia”.

www.montesantangelo.it

Tentata estorsione a dirigente Comune, Di Iasio: non ci fermeranno ultima modifica: 2015-07-02T10:48:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti

  • ma questo “signore” alias cut ear non era quello che protestava per gli aumenti dellla monnezza.Viva ‘o vecch sinac ‘è mont, mora ‘o malgoverno» gridava


  • Gio' Mariano

    Caro LSU – pentito,
    sembra che tu abbia ragione! Se la mia anamnesi non mi tradisce, pare che costui sia il tizio che durante quella “sommossa” ( ingloriosa, strumentale, insensata, anodina, inconcludente e subliminale) contro l’aumento irrisorio dello spazzamento, si distinse per le sue sortite da tribuno infacondo e a dir poco insipiente (questo è già elogiativo); e, durante le quali, era sovente ad abbandonarsi a proferenze deliranti e farneticanti con inflessioni boccaccesche, tacciando sommariamente, con aria giansenistica, “quelli sopra il Comune” di condotta “malavitosa”, naturalmente prive di qualsiasi logica elementare, cosa che non mi stupisce. Considerato il tipo. Che sembra, secondo quanto letto sui giornali, usasse schede intestate a suoi clienti, ignari, per i suoi sporchi affari intimidatori: allo scopo di assecondare, evidentemente, la sua indole proditoria e stracciona. Più niente comprerò da questo tizio! Non vorrei trovarmi in un mare di guai a causa sua: da innocente!


  • nardo

    Sii se andate a vedere cuello che facevano li scioperi per la inmondiazzia sarebbero molti di loro pregiudicati e alcuni arrestati. Va per movimento della legalità…. E pure il prefetto che a creduto e sentiva queste personaggi..bo…


  • gio' mariano

    Errate corrige:
    – quella “sommossa”… : quelle sommosse ( ingloriose, strumentali, insensate, anodine, inconcludenti e subliminali)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi