Manfredonia
"Abbiamo preferito non rivolgerci all’esterno, ma al presidente del collegio sindacale ASE", dice Riccardi

Ase: il benvenuto dell’azienda al nuovo A.U. Carbone

De Feudis "Ringrazio la proprietà di 'A.S.E. SpA' per aver accolto serenamente la mia richiesta ed averne posto celermente soluzione senza traumi per la società e la città"

Di:

Manfredonia. Il Direttore Generale, Ing. Giuseppe Velluzzi, la tecnostruttura e gli operatori di “A.S.E. SpA” danno il benvenuto ed augurano buon lavoro al dott. Adriano Carbone che da oggi, dopo l’assemblea ordinaria dei soci a cui hanno preso parte il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi ed il sindaco di Vieste Giuseppe Nobiletti, ricopre la carica di Amministratore Unico ed allo stesso tempo ringraziano per l’impegno ed il lavoro svolto il dott. Francesco De Feudis che, dovendo ritornare alla sua precedente posizione lavorativa, nelle scorse ore aveva rimesso il proprio mandato. “Ringrazio il presidente uscente per il lavoro svolto e la proprietà per l’incarico conferitomi”, le prime parole del nuovo amministratore unico ASE che ha già le idee chiare sugli obiettivi da raggiungere. “Sarò operativo già da lunedì, proseguendo sul solco già segnato, in primis gli ottimi risultati della raccolta differenziata sin qui conseguiti, poiché il cambio non è dovuto ad anomalie o defaillance di sorta. Tra le priorità vi sono: l’impianto di selezione, perché porta risorse economiche all’azienda e, di riflesso, a tutta la città; l’impianto FORSU.; l’impianto di depurazione per la zona industriale, da portare a compimento; il completamento del piano di raccolta differenziata porta a porta; il potenziamento del verde pubblico, per assicurare il degno decoro alla città”.

“Abbiamo preferito non rivolgerci all’esterno, ma al presidente del collegio sindacale ASE: una figura di garanzia per la continuità aziendale”, commenta il sindaco Riccardi. “Faccio i migliori auguri, a nome dell’Amministrazione comunale, al dott. Carbone, sicuro che con le sue capacità saprà mettersi a disposizione della comunità in un momento di cambiamento per Manfredonia, sotto l’aspetto ecologico ed ambientale”.

“Ringrazio la proprietà di ‘A.S.E. SpA’ per aver accolto serenamente la mia richiesta ed averne posto celermente soluzione senza traumi per la società e la città – dichiara De Feudis all’atto del passaggio di consegne – Sono felice per la scelta ricaduta sul dott. Carbone, che stimo e di cui ho apprezzato sul campo le capacità, persona in grado di poter dare continuità e linfa al percorso tecnico ed amministrativo intrapreso circa un anno fa dal sottoscritto. Nell’augurare a lui un proficuo lavoro, colgo l’occasione per ringraziare nuovamente il sindaco Angelo Riccardi, la sua Amministrazione e tutta la struttura di A.S.E. per avermi consentito di svolgere al meglio il mio compito, i cittadini sipontini per aver collaborato e contribuito a dare frutto alle nostre azioni ed ‘Area Popolare di Manfredonia’ per la chance professionale e la fiducia accordatami. Grazie, perchè questa esperienza segnerà positivamente per sempre la mia vita ed il mio percorso professionale”.



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • spazzino

    Primo fallimento e ….. secondo fallimento!


  • elettore

    Dai da De Feudis…fai le valige su. Si diventa Dirigenti senza essere stati nemmeno Assistenti Amministrativi, forz forz, va a Bologn va.


  • Prove di lancio busta con umido.

    manfredonia è sporchissima non ho capito che cosa fanno con tutti i milioni di euro che versiamo e visto che non serve a niente essere ligi e le bollette aumentano sempre l’umido tra poco lo andrò ao nella palude vicino il porto turistico debbo iniziare l’allenamento al lancio da finestrino auto in corsa l’umido è utile a sfamare i zoccoloni e rettili e tutta la fauna del canneto equatoriale e la palude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati